Resistenza e violenza contro i poliziotti, arrestato un uomo irregolare in Italia e con precedenti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. La Questura dell’Aquila rende noto che nella notte tra sabato e domenica scorsa, il personale del commissariato di polizia di Avezzano ha arrestato un giovane migrante, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti di polizia.

Saquaque el mehdi, marocchino di 20 anni, è reso responsabile dei reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

“Lo straniero, nel corso di un controllo da parte di una pattuglia della Squadra Volante, nel centro cittadino, si è dato alla fuga facendo perdere, per un breve tempo, le proprie tracce”, si legge in una nota alla stampa, “rintracciato immediatamente dagli agenti, il fuggitivo ha tentato di nuovo di scappare, ma l’intervento tempestivo del personale operante ne ha impedito la fuga, rimanendo però coinvolti in una colluttazione che ha loro causato delle lesioni.

Solo la perfetta conoscenza delle tecniche operative ed una buona dose di coraggio hanno permesso di bloccare il giovane che ha opposto una forte resistenza adattando un comportamento molto violento.

Per i fatti sopra descritti, invece, su  disposizione del pm di turno è stato tratto in arresto ed associato alla casa Circondariale di Avezzano.

Inoltre, l’uomo, pochi giorni prima, era stato deferito all’autorità giudiziaria in quanto, a seguito di un intervento  in un incidente automobilistico, la pattuglia del Commissariato lo ha  trovato in stato di alterazione psico-fisica, determinata dall’uso di stupefacenti tipo cocaina, e all’interno del veicolo di cui era alla guida era stato rinvenuto un piccolo quantitativo di sostanza”.




Lascia un commento