Regionali: Ricciuti, ”inaugurazione impianti Cappadocia, grazie a fondi della regione del centrodestra, esempio di politica concreta”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Cappadocia – “Al di là della politica chiacchierata e strillata, la concretezza di alcune iniziative, come la riapertura degli impianti sciistici di Cappadocia, grazie alla nuova seggiovia, credo debba essere la cifra di chi si impegna in politica e ambisce ad amministrare la Regione Abruzzo”

Ad affermarlo è Luca Ricciuti, candidato di Fratelli d’Italia alle elezioni regionali del 10 febbraio, nel collegio della provincia dell’Aquila, a sostegno di Marco Marsilio presidente. Ricciuti ha partecipato alla cerimonia che ha salutato la riapertura della stazione sciistica di Cappadocia, in provincia dell’Aquila, ferma da quasi vent’anni.

La ripresa dell’attività è stata resa possibile infatti grazie all’impianto di risalita biposto e di ultima generazione, realizzato con un finanziamento di 3,5 milioni di euro, attribuito dalla Regione Abruzzo nel 2014, e fortemente voluto proprio da Luca Ricciuti, ai tempi consigliere regionale di Forza Italia nella maggioranza di centrodestra, nonché presidente della seconda commissione Territorio.

“E’ stato bellissimo ricevere abbracci e attestati di riconoscenza da tutta la comunità di Cappadocia e del circondario – spiega Ricciuti – per questo risultato a lungo atteso. A mia volta ringrazio tutte le amministrazioni che si sono prodigate, al di là degli steccati dell’appartenenza politica, per rendere di nuovo fruibili gli impianti: in particolare l’ex sindaco di Cappadocia, Lucilla Lilli, e quello attualmente in carica, Lorenzo Lorenzin, che ha completato l’opera”.

“Credo che questa sia la strada più fattiva da percorrere, per rilanciare l’economia delle nostre aree interne”, conclude Ricciuti.