Reato simulato, l’avvocato Paris a giudizio



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – A giudizio per simulazione di reato il presidente dell’Avezzano calcio Gianni Paris.

A riportarlo è il sito Abruzzoweb.it. Secondo l’accusa, infatti, avrebbe dato ‘consapevole ausilio’ agli altri due imputati – accusati nell’ambito dello stesso procedimento – per predisporre false denunce di smarrimento di polizze assicurative presentate ai carabinieri di Scurcola Marsicana.

Nell’ambito del procedimento penale oltre a Paris sono stati rinviati a giudizio anche Gennaro Cervone e Ciro Madonna.

Secondo la difesa di Paris, rappresentata in giudizio dall’avvocato Farau, il presidente dell’Avezzano Calcio avrebbe esercitato la sua funzione di legale predisponendo una semplice denuncia di smarrimento dei contrassegni assicurativi su richiesta e su dichiarazioni del suo cliente.

Il processo si celebrerà il 13 febbraio 2018 davanti al giudice monocratico Anna Carla Mastelli.




Lascia un commento