Pronti due nuovi edifici scolastici ad Avezzano ed altri in programma di adeguamento



AvezzanoOggi l’Amministrazione di Avezzano ha restituito alla cittadinanza due nuovi edifici scolastici :

  1. la nuova sede della scuola primaria “M. Pomilio” che nel 2017 era stata trasferita presso l’Istituto Superiore “G. Galilei”;
  2. la nuova sede della scuola materna ex via Lago di Scanno in Via Gasperi,  

A breve è prevista la consegna di altri due plessi : 

  • il nuovo edificio della scuola dell’infanzia  “Collodi” in via America;
  • e la scuola primaria “Don Bosco”  allocata nella struttura originaria  che è stata oggetto di lavori di parziale demolizione e ricostruzione.

 Inoltre sono in corso i lavori di realizzazione del nuovo Istituto Comprensivo “Fermi” che  ospiterà anche 10 classi della scuola primaria “Mazzini”, nonché i lavori di costruzione della nuova scuola primaria con sede in via Pertini, all’interno della quale saranno ospitate le classi dei plessi “Gandin” e “Collodi”.

Con la consegna dei nuovi edifici, si va verso il completamento  del piano di edilizia scolastica con la definizione di 8 interventi sui 10 già avviati. 

Sono invece nella fase iniziale i quattro interventi sottoelencati, oggetto di recente finanziamento –  per l’importo complessivo pari ad € 1.280.000,00 – due dei quali al momento finanziati per la sola progettazione : 

  1. la scuola dell’infanzia di Caruscino, 
  2. la scuola primaria di San Pelino 
  3.  la scuola primaria “Giovanni XXIII”  (stato progettazione) 
  4. la scuola primaria “Mazzini” (stato progettazione).

A conferma della costante attenzione riservata dall’Amministrazione comunale, ordinaria e straordinaria,  al settore scolastico, vanno aggiunti altri due interventi di efficientamento delle strutture :

  • la fornitura dei nuovi arredi alla scuola primaria “A. Persia” di via Cairoli;
  • l’intervento di miglioramento energetico della scuola materna “Nennolina” sempre con sede in  via Cairoli.

L’importo complessivo degli interventi già conclusi o comunque in corso di  definizione è pari ad € 22.087.340,00, di cui :

  • 18.291.341,00 provenienti dai fondi della ricostruzione, 
  • € 1.879.370,00 riconducibili a finanziamenti del MIUR;
  •  € 100.000,00 attraversi fondi della Regione Abruzzo;
  •  € 1.916.629,00 stanziati  dall’Amministrazione.

I nuovi finanziamenti ottenuti ed in corso di avvio sono pari ad € 1.280.000,00 di cui 1.120.000,00 a carico dei  fondi della ricostruzione ed € 160.000,00 attraverso finanziamenti del MIUR.

Giova  rilevare che il processo di completamento del piano di edilizia scolastica e la relativa elaborazione di un programma basato sullo stato di fatto del patrimonio esistente e sui risultati delle verifiche di vulnerabilità sismica effettuate a fine 2012,  ha registrato una condizione di continuità amministrativa fondamentale al raggiungimento dei risultati.