Prevenire conflitti tra uomo e orso, PNALM: “Fondamentale messa in sicurezza di pollai, piccoli allevamenti e apiari”

Abruzzo – La messa in sicurezza di pollai, piccoli allevamenti e apiari è il primo e più efficace strumento per prevenire i conflitti uomo-orso! All’interno del progetto LIFE Bear-Smart Corridors l’azione C4 prevede l’installazione di recinzioni elettrificate, pollai a prova d’orso e altre azioni di messa in sicurezza, sia in Appennino Centrale, sia in Grecia.

Pollai, stalle e arnie non protette all’interno o nei dintorni dei Paesi sono un vero invito a cena per gli orsi e per gli animali selvatici in generale. Incentivare e supportare le comunità locali nella messa in sicurezza di questi siti è un tassello fondamentale per la conservazione dell’orso bruno marsicano. Inoltre, l’installazione dei recinti elettrificati diventa sempre un importante momento di dialogo, perché consente di parlare con i residenti delle buone pratiche di convivenza uomo-orso, oltre che di come funziona il recinto e come va manutenuto correttamente.

All’interno del perimetro dell’area protetta e nella sua area contigua, il Parco è impegnato da anni in tal senso e grazie al progetto Life potrà farlo ancora di più. Come pure potranno farlo Rewilding Apennines, Salviamo l’Orso e i loro volontari che da tempo lavorano intervenendo principalmente nei corridoi ecologici che collegano le aree protette abruzzesi e laziali.

Fonte: Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise

Leggi anche