Premiati i piccoli artisti della scuola primaria di Via delle Industrie



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – La classe 3A con l’insegnante Maria Cristina D’Angeli, di via delle Industrie ha partecipato al concorso pittorico “La matita delle idee”, dedicato al pittore francese Yves Klein classificandosi al primo posto e ricevendo in premio una cospicua somma in denaro.

L’opera con cui la classe ha vinto è intitolata “Pensieri”. Essa è frutto di un percorso sviluppatosi nel tempo con la sperimentazione di diverse tecniche pittoriche. 

L’opera “Pensieri” racchiude appunto i pensieri dei bambini che fluttuano in una caleidoscopica danza continua ed incessante stagliandosi sul fondo blu, il colore di quella saggezza che tanto contraddistingue i pensieri dei più piccoli.

Il pittore Yves Klein è stato un artista francese inventore dell’ “International Klein Blue” cioè di una tonalità di blu oltremare molto profondo.

Il colore ed il suo impiego è per lui una ricerca di stile ed un modello filosofico.

Nel 1956, dopo tante sperimentazioni egli creò “la più perfetta espressione del blu”, sintesi di cielo e terra. Questo blu sarà il tema centrale delle sue opere sia su tela che nelle sue perfomances, premessa della “Body Art”.   Da alcuni è stato annesso al “Nouveau Realisme”.

Il noto artista francese usò il suo corpo come un pennello vivente. I piccoli artisti di via delle Industrie sono stati capaci di riprodurre fedelmente il “Klein Blue” !

“L’elaborato è il risultato di un percorso iniziato l’anno scorso, in concomitanza con il concorso “LA MATITA DELLE IDEE” e dedicato al pittore francese Yves Klein. Purtroppo, il tutto ha dovuto subire una brusca interruzione a causa del Covid-19, ma in questo prezioso tempo è stata portata avanti una sperimentazione attraverso tecniche pittoriche diverse, quali: dita, spugna e pennelli di varie dimensioni. La nostra opera ha come titolo “Pensieri”, in cui le macchie bianche sono, appunto, i pensieri dei bambini che fluttuano in una caleidoscopica danza, continua ed incessante, stagliandosi sul fondo blu di quella saggezza che tanto contraddistingue i pensieri dei più piccoli.