Pescina: Evento formativo targato ASL 1 ABRUZZO sull’integrazione dei servizi sanitari



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina. Giovedì 12 e venerdì 13 aprile 2018, nel centro studi “Ignazio Silone” si svolgerà l’incontro formativo accreditato ECM “L’integrazione dei servizi sanitari. Il ruolo della psicologia verso una salute di comunità” che era stato programmato per i giorni 1 e 2 marzo 2018  ed è stato rimandato per motivi metereologici.

L’organizzatrice, la Dott.ssa Floriana De Michele, Psicologa Psicoterapeuta presso il Consultorio di Civitella Roveto, l’Hospice di Pescina e il Centro di Salute Mentale dell’Aquila, lo introduce cosi:

“A fronte di bisogni di salute molteplici e complessi, la salute di comunità non può prescindere dalla prevenzione del disagio del singolo e della famiglia all’interno del territorio di riferimento. L’integrazione sociosanitaria, pensata come coordinamento tra interventi di natura sanitaria ed interventi di natura sociale sulla base di progetti assistenziali personalizzati, fornisce l’opportunità di risposte di salute unitarie, coinvolgendo e valorizzando tutte le risorse istituzionali presenti sul territorio e rafforzandone l’efficacia. Scopo dell’evento è identificare le procedure più appropriate per effettuare l’intervento psicologico, che per la sua natura sanitaria e sociale, può essere finalizzato ad evidenziare le risorse e le potenziali aree critiche dell’individuo utente e del sistema familiare e sociale di cui sono parte. L’intervento psicologico, pertanto, dovrà rispondere alle caratteristiche di efficacia socio sanitaria e di evidenza scientifica.”

Le due giornate inizieranno alle ore 8.00 con l’iscrizione dei partecipanti e subito dopo i lavori verranno introdotti da autorità del mondo politico e sanitario locale e non solo: il Dott. Maurizio Di Nicola, Presidente della I commissione consiliare permanente del Consiglio Regionale d’Abruzzo e Consigliere della Regione Abruzzo, il Dott. Stefano Iulianella, Sindaco del Comune di Pescina, il Dott. Luigi Soricone, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pescina, il Dott. Rinaldo Tordera, Direttore Generale della ASL1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila, la Dott.ssa Maria Teresa Colizza, Direttrice Sanitaria della ASL1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila, la Dott.ssa Rossella De Santis, Direttrice del Distretto Sanitario Area Marsica e il Dott. Tancredi Di Iullo, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Abruzzo. La presentazione e l’introduzione ai lavori saranno curate dal Dott. Domenico Parise, responsabile dell’UOSD Consultoriale Area Marsica e coresponsabile scientifico dell’evento insieme alla già citata dott.ssa Floriana de Michele e alla dott.ssa Emma Cornelio, referente dell’Hospice di Pescina.

Seguiranno molti interventi di professionisti chiamati a esporre nella prima giornata in merito a “l’approccio olistico nel consultorio familiare: salute e comunità” mentre nella seconda giornata ci si dedicherà a “l’approccio olistico nell’Hospice: la cura della persona e della famiglia”: il Consultorio Familiare e l’Hospice (presente a Pescina e a L’Aquila) intercettano i bisogni delle famiglie in due tappe temporali fondamentali ovvero la prima fase dell’esistenza e quella conclusiva. Si vuole quindi puntare a garantire in modo organizzato e strutturato il sostegno psicologico in modo che l’evento traumatico non indebolisca e produca lo sfaldamento della famiglia ma, al contrario, rinforzi le potenzialità di tutti i membri che la compongono.

In merito interverranno il Professor Paolo Roma, docente dell’Università La Sapienza di Roma e massimo esperto nel campo della valutazione psicodiagnostica, il Professor Franco Marinangeli, Presidente della Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva dell’Università degli studi dell’Aquila e il Professor Matteo Moscatelli Sociologo del Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia dell’Università Cattolica di Milano, oltre a Psicologi, Medici di Medicina Generale, Oncologi, Avvocati e non solo.

L’evento, che è stato anche pubblicizzato su diversi canali tra cui la pagina Facebook “Lo psicologo nell’azienda sanitaria locale”, è risultato sold-out nelle prenotazioni on-line in pochissimo tempo, registrando più delle 100 iscrizione previste in entrambe le edizioni, a testimonianza dell’apprezzamento dei colleghi.

Questa giornata formativa si rende parte di un progetto più largo portato avanti negli ultimi 3 anni dalla dott.ssa De Michele, nel tentativo di rendere giustizia alla professione dello psicologo, immeritatamente poco considerata. Il numero di psicologi all’interno della ASL, infatti, risulta essere non congruo a fronte della necessità.

Negli eventi precedenti si era voluto discutere di “Il ruolo dello psicologo nel Dipartimento di Salute Mentale” nel dicembre 2015, che è stato un utile momento di confronto per comprendere in maniera più efficace le reali esigenze dell’utenza e rendere dunque migliore il servizio pubblico  e di “MMPI2 e Wais IV: applicazioni cliniche in salute mentale e in medicina generale”, un corso di aggiornamento su due dei principali strumenti utilizzati dagli psicologi, tenutosi nel maggio 2017.

“La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale, e sociale e non semplicemente un’assenza di malattia o infermità” (OMS, 1949).

(F.G.)




Lascia un commento