Muore il Prof Carta: Tordera, “carismatico e competente, se ne va un gigante di bravura e umanitá ”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Regione – In lui convivevano, in mirabile equilibrio, l’affettuosa umanità della persona e la profonda competenza del professionista” Così il manager della Asl, Rinaldo Tordera, ricorda il prof. Gaspare Carta, direttore del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di L’AquILA, scomparso oggi a 68 anni.

“Lo conoscevo da molto tempo”, dichiara Tordera, “ma quando sono arrivato alla guida della Asl ho apprezzato ancora più a fondo lo spessore personale e professionale del prof. Carta con cui mi confrontavo quasi tutti i giorni sulle tematiche sanitarie e su quelle del suo reparto”

“Il professore, del resto, oltre ad essere una straordinaria risorsa per l’ospedale di L’Aquila e un patrimonio di esperienza per la stessa sanità della Regione, interpretava da anni, grazie al suo carisma, il ruolo di ambasciatore della Asl in Italia e fuori”

“Ciò era dovuto alla sua consolidata credibilità, riconosciuta durante i prestigiosi convegni che organizzava e cui partecipava anche all’estero, tra cui quello di qualche anno fa in Cina dove fu accolto con deferenza dai massimi luminari locali della disciplina ”

“Un’autorevolezza che gli derivava dalla competenza e dalla costante disponibilità che manifestava con tutti, senza ostentare mai sussiego”

“Se ne va un uomo che ha dato tanto a tutti e che voglio salutare con accenti di grande commozione, esprimendo il cordoglio e la vicinanza a tutti i familiari. La nostra sanità perde oggi un gigante di bravura e di affabilità”