Lotta al Covid-19, la città di Pescina ringrazia volontari e sanitari



Pescina – La città di Pescina e l’Amministrazione Comunale hanno ringraziato, nel corso di un incontro tenutosi questa mattina presso la sala conferenze del Teatro San Francesco, tutti i volontari e tutti i sanitari che si sono adoperati per la lotta contro il Covid-19.

“Quello di questa mattina – ha affermato il sindaco Mirko Zauri – è stato un incontro molto importante. L’amministrazione comunale ha, infatti, incontrato i responsabili delle associazioni di volontariato che si sono spese per contrastare la pandemia insieme ai vari dipendenti Asl che, nei vari settori, non si sono sottratti a svolgere il loro lavoro in maniera egregia. Presente anche l’assessore regionale Nicoletta Verì che ha accolto con molto piacere l’invito dimostrando quanto tiene a questo tipo di iniziative e spendendosi in un discorso egregio in cui ha fornito forti rassicurazioni anche circa il nostro caro PTA Serafino Rinaldi. Non è la prima volta che l’assessore regionale è presente a Pescina.

Avendo avuto un passato da volontaria, ha voluto dare merito a tutti i dipendenti della ASL 1 e a tutti i volontari presenti, mandando un messaggio a tutti coloro che si spendono per la salute pubblica. Presenti la dottoressa De Santis, che ha portato i saluti del direttore Romano e direttore Mascitelli, la dottoressa Annamaria Franchi, la dottoressa Santina Calisse ed il dottor Vincenzo Grasso. Moderatore è stato il vice sindaco Luigi Soricone che si è impegnato moltissimo per organizzare il tutto. Vista la numerosa partecipazione, si è passati alla consegna degli attestati. Gli attestati di merito sono stati consegnati a tutto il personale presente che ancora oggi si spende presso l’hub vaccinale di Pescina.

Consegna fatta a tutti gli infermieri e oss che su base volontaria hanno collaborato durante gli screening alla popolazione tramite tamponi antigenici. Importante e numerosa presenza di tutti i volontari di Protezione Civile Comunale, Protezione Civile A.N.A., Croce Rossa e AVIS. Per coloro che non hanno avuto la possibilità di essere presenti, gli attestati sono stati lasciati ai vari capi gruppi che provvederanno alla consegna. Messaggio importante, a chiusura degli interventi, è stato quello di sostenere le associazioni di volontariato che danno sempre un valore aggiunto a tutto ciò che si organizza”.

“Un evento in famiglia – ha dichiarato il vicesindaco Luigi Soricone – il giusto riconoscimento che Pescina ha voluto dare ai volontari e ai sanitari che hanno combattuto una guerra contro un nemico sconosciuto. Nessun invito ad personam, ma rivolto a tutto il personale impegnato nell’Hub vaccinale e nello screening di massa con tamponi antigenici della nostra città. Infine, un ringraziamento vorrei rivolgerlo a tutte le ragazze delle imprese di pulizie che, intervenute nei momenti di forte criticità, hanno permesso di lavorare in sicurezza”




Leggi anche