Laura è una sognatrice guerriera nel nuovo romanzo della scrittrice avezzanese Roberta Bramante



Avezzano – In uscita a settembre il secondo libro della scrittrice di Avezzano Roberta Bramante, vincitrice di diversi premi nazionali.
Laura è una sognatrice guerriera nel nuovo romanzo della scrittrice avezzanese Roberta Bramante“Della vita un sogno”, edito dalla casa editrice romana Writers Editor, è la storia di Laura una sognatrice-guerriera che lotta contro le avversità della vita per realizzare ciò che desidera. La storia è un monito, un incoraggiamento a credere fino in fondo ai propri sogni.
Quando sale su un palcoscenico, Laura si sente alla stregua di una divinità, animata da una scintilla luminosa e rovente. Ha talento e passione. Anche se schiva e fisicamente esile, custodisce dentro l’involucro diafano del suo corpo, un grande sogno che la rende sicura e forte. Non ha dubbi riguardo al suo futuro, vuole imparare a recitare e diventare un’attrice.
Dall’Italia si trasferisce a Parigi, fin quando qualcosa di spiacevole interrompe bruscamente il suo sogno.

Roberta Bramante è nata ad Avezzano nel 1978 e attualmente vive a Roma.
Docente in ruolo di Filosofia e Storia, nel corso degli anni sviluppa la passione per la poesia, la scrittura  e il teatro.
Nel 1999 pubblica i suoi componimenti poetici nell’antologia: “Spazio Arte”; nel 2001 realizza uno spettacolo di poetronica: “Sorridi! Echelon ti spia”.
Nel 2004 si laurea in Filosofia e nel 2005 vince il concorso S.S.I.S. che le permette di entrare nel mondo dell’insegnamento. Nello stesso anno pubblica una sua poesia nell’antologia: “La Corda Civile”.
Nel 2015 è prima classificata al concorso letterario dell’agenzia letteraria Ponte di Carta e l’anno dopo pubblica una raccolta: “Le sembrava bello e altri racconti.”
Di recente, nel 2017 un suo racconto è scelto e pubblicato nell’antologia “Quando scoppiò la pace”. Nello stesso anno, un nuovo racconto vince il premio della critica al concorso Racconti-amo.
Nel 2018 una sua poesia è inserita nell’antologia: “Donne, parole che lasciano il segno”.
Infine, la sua prima favola viene pubblicata nella raccolta: “Favole e Fiabe” .



Leggi anche

Lascia un commento