La Marsica dice addio a Cesare Placida



Avezzano. Tutta la Marsica piange la morte di Cesare Placida, educatore penitenziario, morto all’età di 75 anni. A darne l’annuncio è stata l’Associazione fotografica Amici dell’Immagine di Magliano de’ Marsi, la cui vice presidente è la figlia dell’educatore, la professoressa Roberta Placida.

“Un uomo di spiccata cultura e altissima sensibilità artistica, sempre vicino alle attività associative”, commentano gli Amici dell’Immagine, “lascia i suoi cari nel dolore e apre un vuoto enorme in tutti i componenti dell’Associazione che si stringono in un abbraccio di conforto a Roberta e alla sua famiglia”.

Placida aveva compiuto il 6 novembre, 75 anni. Nato a Tivoli abitava con la famiglia a Frosinone. Arrivò ad Avezzano quando vinse il concorso da educatore penitenziario. Un lavoro che ha svolto sempre con umanità e amore. Amava scrivere, amava la sua famiglia e la vita. Uno degli ultimi racconti che ha scritto si intitola “E’ l’ora… Andiamo…”.

“E’ stato un padre meraviglioso”, commenta la figlia Roberta, “un marito presente e un nonno che sapeva ridere e giocare con i suoi nipoti e insegnare loro la vita”.

Placida lascia, oltre a Roberta, il figlio Massimo, la moglie Guerrina, i nipoti Ilaria, Emanuele e Chiara e il genero Alessandro, che ha sempre trattato come un figlio.

I funerali si terranno oggi alle 18, nella chiesa dello Spirito Santo.




Leggi anche

Lascia un commento