La Città di Pescina protagonista a Roma nell’Assemblea Nazionale dei Parchi Letterari



Pescina – Ieri si è svolta a Roma, nel magnifico teatro di Palazzo Altemps, la riunione dei 30 Parchi Letterari, guidati dal Presidente Stanislao De Marsanich, alla presenza dell’ On. Bruno Tabacci, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, a cui ha partecipato il sindaco di Pescina, Mirko Zauri. Quest’ ultimo ha guidato la delegazione abruzzese, per il neonato Parco Letterario Ignazio Silone, insieme alle rappresentanze di quelli dedicati a Gabriele D’Annunzio, Benedetto Croce ed Ovidio.

Nel suo incisivo intervento il Primo Cittadino ne ha ricordato la sua recente istituzione, ma già con un “grande passato dietro le spalle”, dovuto al lavoro di decenni del suo “Centro Studi IS “, con il prezioso restauro del “Museo Casa Natale IS”. Un grande ed unico patrimonio dell’antica Città dei Marsi, che ha dato i natali allo stesso Cardinale G. R. Mazzarino e che ora nel nome attuale di Silone ne vuole implementare tutte le generali politiche culturali, sociali ed economiche. Un grande circuito, che supera gli stessi confini nazionali, ha sottolineato Zauri, capace di rafforzare anche la rete regionale, sostenuta dal Consiglio Regionale d’Abruzzo, attraverso l’input del suo Presidente L Sospiri (sollecitato dal Consigliere M.Quaglieri), per varare un d.d.l. di promozione di tutti i Parchi Letterari Abruzzesi. 

L’anno 2023 vedrà l’applicazione di questa legge pilota a livello nazionale, ha concluso il Sindaco, illustrandone le sue avanzate finalità, affinché la rete possa programmare e coordinare le sue attività ed eventi, dando a tutti i territori un maggiore slancio e più forti sinergie per la loro crescita. Un volano ed un moltiplicatore dello sviluppo dei nostri territori montani, oggi emarginati, per incentivare altresì nuove tipologie di turismo come quello “esperienziale” e di ritorno della grande comunità abruzzese nel mondo, anche con i suoi imprenditori di successo, che possono ridare alla propria terra d’ origine nuova linfa ed opportunità.



Leggi anche