fbpx

Istituita Segreteria particolare del sindaco, 5mila euro a Gianluca Rubeo

Tagliacozzo. Istituita anche quest’anno, per il terzo anno consecutivo, la Segreteria particolare del sindaco. A ricoprire l’incarico sarà ancora una volta Gianluca Rubeo, storico amico del sindaco Giovagnorio. Nel provvedimento del primo cittadino si legge che la Segreteria particolare sarà «alle sue dirette dipendenze, con compiti di assistenza e supporto al sindaco» e che «potrà collaborare esclusivamente con gli organi politici nell’esercizio delle funzioni di indirizzo e di controllo politico-amministrativo esclusa ogni competenza gestionale. Il contratto di Rubeo è a tempo determinato, per cinque mesi, e prevede una collaborazione di diciotto ore settimanali. La cifra che il comune verserà al segretario particolare del sindaco – stando alla previsione di bilancio approvata lo scorso marzo – e di circa 5mila euro. L’ufficio della Segreteria particolare del Sindaco, a Tagliacozzo, è stata istituita per la prima volta da questa amministrazione.

Sulla vicenda è intervenuto, tramite una nota sui social network, il consigliere di opposizione Vincenzo Montelisciani. Il primo cittadino «ha disposto anche quest’anno l’istituzione della Segreteria particolare del sindaco, nominando egli stesso Gianluca Rubeo suo segretario particolare. Costo dell’operazione circa 5mila euro. A questi si aggiungono gli altri 5mila euro dello scorso anno e gli altri mille di dicembre 2017. Circa 11mila euro per scarsi undici mesi di servizio», si legge nel post. «In cosa si esplicherebbero, a Tagliacozzo, le funzioni di indirizzo e di controllo politico amministrativo? La Giunta non dispone delle giuste figure per adempiere pienamente al suo mandato? Se gli assessori sono tutti adeguati a cosa serve il segretario particolare? Se qualche assessore non è adeguato/o – conclude Montelisciani – perché affiancargli un segretario particolare? A quel punto non è meglio sostituire l’assessore inadeguato/a nominando assessore esterno lo stesso Gianluca Rubeo e risparmiando in questo modo uno stipendio al mese?».

Nel consiglio comunale sul bilancio, il gruppo di opposizione Tagliacozzo Unita aveva presentato un emendamento – bocciato, poi, dalla maggioranza – nel quale si proponeva di eliminare l’istituzione della segreteria particolare del sindaco e di utilizzare quei soldi per raddoppiare il numero delle borse lavoro erogate dal comune di Tagliacozzo in favore di soggetti in difficoltà economica.

Anche l’ex assessore Manuela Marletta, in seguito al suo defenestramento dalla Giunta, aveva lanciato una stoccata – attraverso un post su Facebook – pure alla figura del segretario particolare del sindaco il quale, secondo la Marletta, «si vede solo per le feste».

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend