Il Vescovo Santoro si ritira a Rovere di Ovindoli, il benvenuto del Sindaco Angelosante



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Ovindoli – “A nome della intera comunità ovindolese do il benvenuto al Vescovo Santoro che ha scelto le nostre montagne nel solco dell’amore per le stesse che aveva anche papa Wojtyla“: con queste parole il Sindaco di Ovindoli, Simone Angelosante, saluta il prossimo arrivo del Vescovo della Diocesi dei Marsi, Mons. Pietro Santoro, nel territorio di Rovere, frazione di Ovindoli.

Nella recente nota diffusa da Mons. Santoro, infatti, si legge: “Comunico che, dopo aver a lungo riflettuto e accantonato altre possibilità, ho deciso, dopo l’ingresso del nuovo Pastore, di ritirarmi (nel senso più etimologico e spirituale del verbo ritirare) nella comunità di Rovere – Ovindoli.

Il Vescovo dei Marsi si definisce “marsicano nel cuore” e, anche per questo, ha scelto di “respirare con la bellezza delle nostre montagne“. Mons. Pietro Santoro è nato a Vasto, sul mare, eppure, da ciò che si legge, ha imparato negli ultimi 14 anni ad amare la nostra terra tanto da decidere di rimanere comunque nella Marsica, a Rovere, per la precisione.