Sono 11 i positivi al Covid tra il personale dell’Hotel di Opi. Sindaco Di Santo: “non risultano contagi in paese”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Opi – La ASL 1 ha reso noti gli esiti dei test molecolari effettuati tra il personale di un Hotel di Opi. Il Sindaco del centro marsicano, Antonio Di Santo, spiega: “Le persone positive al test molecolare risultano essere 11. Sono tutti provenienti da altre regioni, in buona salute ed in quarantena presso la struttura, insieme ai contatti stretti. Sempre da fonti sanitarie abbiamo appreso che quasi tutti i positivi non sono stati vaccinati“.

Fortunatamente sembra che la situazione emergenziale non abbia coinvolto direttamente i cittadini di Opi, “grazie alla straordinaria adesione alla campagna vaccinale dei cittadini di Opi che ringrazio per la loro infinita responsabilità“, commenta Di Santo.

Il primo cittadino, inoltre, fornisce dei chiarimenti a proposito della vicenda che ha coinvolto il territorio comunale del paese che amministra. Nella mattinata del 23 agosto scorso, ha ricevuto comunicazione relativa alla positività di alcuni dipendenti della struttura. Si è immediatamente disposto uno screening a tappeto tra il personale dell’Hotel che ha rilevato la presenza di altri positivi, messi immediatamente in quarantena insieme ai contatti stretti.

Sentita la ASL1 e la direzione dell’hotel” continua Di Santo “abbiamo convenuto di chiudere la struttura e sanificare la stessa. Alla richiesta di sottoporre a controllo i clienti che avessero avuto un contatto stretto con i dipendenti, il titolare ci comunicava che non ve n’erano stati tra i dipendenti ed i clienti e che, questi ultimi, avevano già lasciato la struttura“.

Nei giorni successivi sono continuati i test e i sanitari hanno visitato le persone positive al Covid nella giornata di sabato 28 agosto. “È stato un momento difficile, ma la situazione è stata sempre sotto controllo grazie alla straordinaria disponibilità e competenza dei Medici della ASL1 e del titolare della Farmacia del Parco ai quali sono infinitamente grato” conclude il Sindaco che invita chi non abbia ancora provveduto a vaccinarsi, a farlo prima possibile.