Il “Vertical delle Aquile”, l’attesissima gara di escursionismo a Massa D’Albe

Abruzzo Vertical Cup - Live Your Mountain

Massa D’Albe – L’Abruzzo Vertical Cup – Trofeo La Sportiva fa tappa nel Parco Sirente Velino, per l’ultima sfida. Laboratori ambientali e letture animate coinvolgeranno gli escursionisti più piccoli.

Passione e tecnica saranno alla base di una delle sfide più dure dell’Appennino Centrale, il “Vertical delle Aquile”, che vedrà il 1 novembre, a Forme di Massa D’Albe, sfidarsi atleti provenienti da tutta Italia nel raggiungere la vetta del Monte Cafornia, a 2150 m di altitudine.

La competizione di “chilometro verticale”, organizzata dalla Cooperativa Sherpa in collaborazione con il Comune di Massa d’Albe, con il patrocinio della DMC Abruzzo Qualità e nella splendida cornice del Parco Naturale regionale Sirente Velino, è svolta in collaborazione con il Rifugio Casale da Monte sito a Forme di Massa d’Albe, e rappresenta l’ultima delle sei tappe del circuito “Abruzzo Vertical CUP – Trofeo La Sportiva”.

Giovedì 1 novembre alle ore 10.00, si potrà assistere alla partenza degli atleti, che inizieranno la salita per arrivare nel minor tempo possibile a 2150 m e poi ridiscendere.

Oltre ad assistere alla gara, in uno dei punti più suggestivi del Parco Sirente Velino e della Riserva Naturale Orientata Monte Velino, la gara sarà l’occasione per passare una piacevole giornata immersi in una natura meravigliosa ed incontaminata. Ad animare la giornata gli educatori di Casale Sherpa Cea In famiglia terranno delle letture animate e dei laboratori naturalistici, ed a fine gara sarà possibile fermarsi a pranzo presso il Casale.

Svolgendosi il Vertical all’interno di un’area protetta di grande pregio naturalistico, ed in considerazione proprio della presenza dell’aquila reale che nidifica in questi territori, è stato scelto di limitare il numero dei partecipanti, al fine di ridurre l’impatto che un evento sportivo può avere sull’ambiente.

La sicurezza dei partecipanti lungo il tragitto sarà garantita dalla presenza del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e dalla Croce Rossa Italiana delegazione di Carsoli.

Leggi anche