Il tasso di occupazione delle terapie intensive in Abruzzo raggiunge la soglia della zona arancione



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Abruzzo – Lo avevamo anticipato qualche giorno fa: l’Abruzzo rischia di finire in zona arancione in breve tempo. Purtroppo il numero delle persone contagiate le cui condizioni richiedono un ricovero sta salendo piano piano ogni giorno, purtroppo.

Sappiamo bene che la soglia dei ricoveri in terapia intensiva, che è uno dei parametri necessari per passare dalla zona gialla attuale a quella arancione, è del 20%. Secondo gli ultimi aggiornamenti, tale soglia, nella nostra Regione, risulta appena oltrepassata.

Anche in area medica, quindi non critica, i ricoveri continuano gradualmente ad aumentare ma, al momento, non hanno ancora raggiunto la soglia limite del 30%. Se anche questo parametro verrà superato, si aprirà per l’Abruzzo la zona arancione che, vale la pena sottolineare, non comporterà cambiamenti particolari per i vaccinati, mentre porrà precise limitazioni per i non vaccinati.

LEGGI ANCHE

Crescono i ricoveri Covid in Abruzzo, siamo alle soglie della zona arancione




Leggi anche