Il Comune di Pescina presenta due importanti appuntamenti culturali su Caravaggio e Dante



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina – Il Comune di Pescina presenta due importanti appuntamenti culturali su Caravaggio e Dante, nelle date del 9 e 10 Agosto 2021, in due luoghi simbolo della città, il Palazzo Palladini Biondi e nel Chiostro Teatro S. Francesco, voluti dal Sindaco di Pescina Mirko Zauri e dall’Assessore Roberta Cococcia.

Il primo appuntamento del 9 Agosto è dedicato a Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, pittore di straordinario talento, ma che è considerato un peccatore. Oggi la doppia anima dell’uomo e la sua genialità diventano una chiave per cercare di comprendere il mistero e la tragedia di uno dei più grandi artisti mai comparsi sulla scena della storia. Un omaggio a Caravaggio con la mostra pittorica sulle riproduzioni dei quadri realizzate dall’artista Sergio Bonafaccia, che dopo il successo ottenuto con la messa in opera della scultura bronzea dedicata al Caravaggio, sul lungomare di Palo a Ladispoli e donata alla città, ha voluto realizzare questa mostra per avvicinare il pubblico alla storia del genio e al suo triste epilogo.
L’inaugurazione nel Chiostro Teatro S. Francesco alle ore 17.00 sarà accompagnata dalla performance sul Caravaggio, dell’attore e regista Agostino De Angelis, tratta dal suo spettacolo “Caravaggio, la Genialità tra Luce ed Ombra” che rientra nel Progetto Nazionale di Promozione e Valorizzazione 2021, accompagnata dalla musica dal vivo alla chitarra di Pierpaolo Battista.
L’evento ha il patrocinio gratuito del Comune di Ladispoli e Assessorato alla Cultura nella persona dell’Assessore Marco Milani, con il quale si sta portando avanti il progetto Caravaggio.
La mostra, con ingresso libero e rispettando le vigenti normative Anti Covid, sarà aperta al pubblico tutti i giorni, escluso il 15 agosto, dalle 16.00 alle 19.00 dal 10 al 21 agosto c/o Palazzo Palladini Biondi.

Il secondo appuntamento del 10 agosto sarà dedicato a Dante Alighieri e alla Divina Commedia, in occasione dei 700 Anni dalla Morte, legato al noto scrittore pescinese Ignazio Silone, con una performance teatrale in voce recitante “Silone incontra Dante”, di e con Agostino De Angelis, accompagnamento musicale di Perpaolo Battista. La scelta di legare i due autori nella piece di De Angelis sta nel fatto che, Silone tra gli intellettuali italiani più conosciuti e letti in Europa e nel mondo, nella sua ultima opera letteraria “L’avventura d’un povero cristiano” riprende il tema fondamentale del rapporto fra l’individuo e la Chiesa, che si esplica nella figura emblematica di papa Celestino V e Bonifacio VIII, entrambi condannati da Dante, il primo tra gli Ignavi dell’Antinferno e il secondo nel girone dei simoniaci.
L’evento sarà realizzato nella data del 10 agosto nel Chiostro Teatro S. Francesco alle ore 21.00 con ingresso libero e rispettando le vigenti normative Anti Covid. Organizzazione Associazione Culturale ArchéoTheatron con la Proloco di Pescina.