I Carabinieri e gli Istituti Scolastici uniti nel progetto “Cultura della Legalità”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’Aquila – L’iniziativa, avviata nel mese di novembre, ha consentito l’organizzazione di numerosi incontri/conferenze tenutesi all’interno dei diversi Istituti Scolastici. Molteplici le tematiche trattate nel corso degli incontri:

“L’educazione alla legalità, la sicurezza stradale, il contrasto ai reati connessi con gli stupefacenti, il corretto utilizzo dei social e il contrasto ai fenomeni del bullismo e del cyber bullismo. Vivace e costruttiva è stata la partecipazione degli alunni che, in ogni occasione, hanno manifestato interessata partecipazione e assoluta consapevolezza del proprio ruolo all’interno della comunità. Il progetto, inquadrato in una più ampia attività, organizzata a livello nazionale, denominata “Formazione della Cultura della Legalità”, ha lo scopo di informare i giovani studenti in ordine ai pericoli correlati  al non corretto utilizzo dei social ed ai problemi derivanti dalla mancata osservanza di corretti stili di vita.
Il progetto si è concluso nella giornata di ieri con “l’open day” organizzato all’interno del Comando Provinciale di L’Aquila. Nell’occasione, ottanta alunni delle prime e seconde classi dell’Istituto De Amicis di L’Aquila sono stati ospitati all’interno della struttura.  I ragazzi hanno avuto la possibilità di conoscere più da vicino l’Arma dei Carabinieri e le diverse specialità che la caratterizzano. Nel corso della visita i bambini hanno visitato gli uffici della Stazione Carabinieri di L’Aquila, reparto impegnato nel servizio di prossimità e vero e proprio punto di riferimento per tutti i cittadini aquilani. Il tour è proseguito in altre quattro tappe: i bambini hanno visitato la Centrale Operativa del Comando Provinciale osservando  con i propri occhi le attività di coordinamento delle pattuglie presenti sul territorio, rendendosi conto dell’importanza del numero di emergenza 112 che permette un intervento tempestivo dei militari laddove richiesto a tutela dei cittadini che chiedono aiuto. Di particolare interesse la visita al parco automezzi. In questa circostanza i bambini sono saliti all’interno delle autovetture in dotazione all’Arma dei Carabinieri. Il maggior apprezzamento dei piccoli visitatori è andato alla motoslitta,  mezzo speciale utilizzato dai Carabinieri che espletano servizio sulle piste da sci di tutto il comprensorio aquilano durante la stagione invernale. La visita si è poi conclusa nella Sala Pace del Comando Provinciale, ove gli scolari hanno visionato un filmato documentario realizzato sull’Arma dei Carabinieri, grazie al quale hanno potuto conoscere i vari reparti dell’Arma dei Carabinieri che operano in territorio nazionale ed internazionale.

Al termine della visita i ragazzi hanno manifestato la propria soddisfazione per mezzo di un caloroso applauso formulato a tutti i militari che gli hanno accompagnati durante la visita.

Tenuto conto dei risultati riscossi dall’iniziativa, riteniamo, anche quest’anno, di dover esprimere un particolare ringraziamento ai Dirigenti Scolastici degli Istituti intervenuti e a tutto il corpo docente che ha partecipato attivamente alla realizzazione del progetto.

I Carabinieri e gli Istituti Scolastici uniti nel progetto “Cultura della Legalità”