Ha precedenti per furti: donna cacciata da Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Continua senza sosta l’attività di controllo del territorio messa in atto dalla Polizia di Stato per prevenire e bloccare l’odioso fenomeno dei furti.

Questa mattina personale del Commissariato di Avezzano ha rintracciato nel centro cittadino una giovane rumena che si aggirava con fare sospetto unitamente ad altre due donne di etnia rom che però, dandosi alla fuga, sono riuscite a sottrarsi al controllo.

La donna, accompagnata in ufficio per ulteriori accertamenti, è risultata provenire da un campo nomadi della Capitale ed avere numerosi precedenti di Polizia per furto in abitazione, invasione di terreni o edifici ed impiego di minori nell’accattonaggio, nonché fogli di via da numerose località del nord e del centro Italia.

Gli operatori della Polizia di Stato, considerato che la donna non ha saputo motivare la sua presenza sul territorio marsicano, hanno quindi notificato alla giovane il foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di L’Aquila, prevedente il rimpatrio al luogo di domicilio ed il divieto di fare ritorno ad Avezzano per 3 anni.




Lascia un commento