Identità digitale Spid: il servizio in 13 uffici della Marsica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Anche nella Marsica i cittadini possono richiedere l’identità digitale negli uffici postali e accedere a tutti i servizi che aderiranno allo Spid (Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale). Poste Italiane è infatti uno dei tre soggetti accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale a rilasciare identità digitali. Oltre ai quattro uffici postali di Avezzano, nella Marsica il servizio è attivo anche a Balsorano, Capistrello,Carsoli, Celano, Civitella Roveto, Luco nei Marsi, Pescina, Tagliacozzo e Trasacco.

L’identità SPID rappresenta un’autentica semplificazione e un notevole passo in avanti verso un futuro digitale, consentendo ai cittadini di utilizzare un unico PIN per accedere con pc, smartphone e tablet ai servizi on line della Pubblica Amministrazione nazionale e locale e dei soggetti privati che in prossimo futuro saranno accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Conseguire lo SPID è semplice: basta infatti collegarsi sul sito di Poste Italianewww.poste.it/SPID e registrarsi a “PosteID abilitato a SPID”. Tutti i cittadini che non hanno uno strumento di identificazione online, dovranno compilare il form online e successivamente recarsi presso uno degli uffici postali abilitati per ricevere l’autenticazione, portando con sé un documento d’identità in corso di validità e il codice fiscale. Per conoscere tutti gli uffici postali abilitati al servizio di rilascio di identità digitale è possibile consultare il sito www.poste.it, alla sezione “cerca ufficio postale”.

Per tutti i clienti di Poste Italiane che già dispongono di strumenti di identificazione come lettore BancoPosta, numero di telefono certificato su carta Postepay o Libretto Smart e AppPosteID, sarà sufficiente accedere ad una procedura di registrazione semplificata completamente online, così come tutti i cittadini in possesso di Carta Nazionale dei Servizi/carta d’identità elettronica attiva o Firma Digitale.

Nei prossimi mesi, inoltre, tutti gli uffici postali italiani saranno abilitati al servizio e anche i portalettere, grazie alla loro dotazione telematica, saranno in grado di identificare il cliente a domicilio e fornirgli l’identità digitale.




Lascia un commento