Giovanni Legnini a Capistrello. Croce (Pd): “E’ l’uomo giusto per il governo della nostra Regione”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Tanti sostenitori, simpatizzanti e curiosi di incontrare Giovanni Legnini all’appuntamento fissato presso la Sala Ottaviani del Capoluogo rovetano il giorno 24 alle 19,30.

Un aperitivo insieme per conoscere il candidato Presidente della coalizione di centro sinistra e per incontrare i candidati intervenuti. Tra questi Valentina Angelucci e Rosa De Luca, candidate nella lista del Pd, al fianco di  Angelo Mariani e Sabrina Nanni, candidati nelle fila della Lista Avanti Abruzzo.

È stato un momento importante per noi – dichiara il segretario del Pd Capistrello Alessandro Croce – Giovanni Legnini rappresenta un orgoglio per tutti gli abruzzesi per il suo percorso politico-istituzionale. Ha iniziato da Sindaco di un piccolo comune per poi arrivare al ruolo più importante di Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura al fianco del Presidente della Repubblica Mattarella. Da sempre amico del Partito democratico di Capistrello è stato negli anni più volte da noi nel ruolo di Sottosegretario: oggi è lui l’uomo giusto per il Governo della nostra Regione.

Certamente a Capistrello e nella Marsica, lavoreremo affinché il 10 febbraio si possa raccogliere un risultato ampio su di lui, sul PD e sulla coalizione”. Tanti i temi trattati da Legnini e dai candidati presenti: al primo posto una riforma della macchina amministrativa regionale che possa far recuperare efficienza e risparmio alle procedure che hanno a che fare con la vita dei cittadini. E poi i tre grandi temi: lavoro, salute per tutti e ambiente pulito. Un programma snello e chiaro che per la Valle Roveto dovrà necessariamente concentrarsi sui servizi socio-sanitari per una popolazione che invecchia e un territorio complesso.

E inoltre sulla salvaguardia dei beni naturali, sulla prevenzione del rischio idrogeologico, sulla viabilità compromessa da frane e smottamenti. E ancora una grande rivoluzione sulla trasparenza e l’etica pubblica per il personale politico che viene eletto nei ruoli istituzionali. A tal proposito nessun cenno sulle future elezioni amministrative che a Capistrello si svolgeranno, con ogni probabilitá, la prossima primavera. Il candidato si è limitato a dichiarare a conclusione dell’evento :”qui ci sono amici che rappresentano una classe dirigente giovane e in gamba. Tornerò presto a Capistrello per la campagna elettorale delle prossime elezioni amministrative”
Inviato da iPhone