Gal, Carlini: “Illegittimo nuovo Cda”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Clima ancora tesissimo al Gal Terre Aquilane. Dopo l’elezione del nuovo Cda presieduto da Rocco Di Micco, l’avvocato Antonio Carlini contesta presunte irregolarità ed annuncia un nuovo ricorso.

Gal, Carlini: "Illegittimo nuovo Cda"
L’avvocato Antonio Carlini

Il C.d.A. da me presieduto – scrive Carlini – è stato eletto in data 21 luglio 2017 da un’assemblea regolarmente convocata e con un quorum del 64,30% del capitale sociale.
Successivamente tale nomina è stata confermata, in data 28 agosto 2017, dall’assemblea convocata dagli stessi soci (assemblea cui hanno partecipato i soci rappresentanti circa il 90% del capitale sociale)”.

All’assemblea del 1 settembre, invece, convocata “in maniera illegittima” secondo l’ex Presidente, il quorum è stato del 28% del Capitale sociale.

“Di Micco Cicchinelli & Co – continua Carlini – che per la validità delle assemblee della s.r.l. occorre un quorum partecipativo di almeno il 50% del capitale sociale. La presunta assemblea del 1 settembre 2017 quindi non solo non è stata regolarmente convocata, ma non poteva nemmeno costituirsi, avendo raggiunto la partecipazione del solo 28% del capitale sociale. che per la validità delle assemblee della s.r.l. occorre un quorum partecipativo di almeno il 50% del capitale sociale. La presunta assemblea del 1 settembre 2017 quindi non solo non è stata regolarmente convocata, ma non poteva nemmeno costituirsi, avendo raggiunto la partecipazione del solo 28% del capitale sociale”.




Lascia un commento