Forza Italia Celano, la risposta a Adelio Di Loreto dei sostenitori di Santilli



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. Sull’intervento di Adelio Di Loreto, riceviamo e pubblichiamo un comunicato dalle persone che hanno appoggiato Settimio Santilli alle elezioni: “Facendo seguito all’articolo comparso in data odierna ci sentiamo in dovere nella qualità di iscritti a Forza Italia di apporre delle precisazioni.

Prima di passare alle precisazioni, specifichiamo di essere pienamente concordi con il “coordinatore’ nel non ritenere Forza Italia un taxi.
Bisogna ricordare che forse è abitudine di qualche persona non nostra quella di usare partiti come taxi.
Questo qualcuno ha dapprima millantato nella fila di Alleanza Nazionale per poi sedersi comodamente tra le fila del Nuovo Centro Destra e dopo averlo abbondantemente utilizzato, ora forse spera di salire a bordo della citycar e provare un pò in Forza Italia per poter viaggiare comodamente.
Le direttive di partito vanno rispettate sempre, comunque e dovunque quindi non si può rivendicare l’appartenenza in Forza Italia a Celano e ad Avezzano partecipare a manifestazioni di centro sinistra o civiche.
Occorre precisare che non abbiamo un coordinamento provinciale in quanto è stato sciolto quindi risulta essere inesistente.
Adelio  Di Loreto non è un coordinatore cittadino in quanto tale nomina non è passata tramite il congresso che risponde alle norme dello statuto e quindi votato da tutti gli iscritti.
Adelio di Loreto dovrebbe parlare come commissario nominato e autoreferenziale .
Quanto alla fantasia e talmente vero che si sente già dottore….. cosa che gli auguriamo ma siamo nella realtà!! !
Ribadiamo la nostra ferma appartenenza da sempre al partito di Forza Italia in quanto non siamo mai stati tesserati in altri partiti!!!”

 

Celano, Forza Italia e il sostegno al sindaco. Adelio Di Loreto chiarisce e fa il punto sull’attività del partito




Lascia un commento