Ex pazienti Covid al PTA di Tagliacozzo, Rubeo (PD) scrive a Giovagnorio: “Non capisco la sua soddisfazione”



Tagliacozzo – “In riferimento a quanto comparso, il 24 aprile, sulla sua pagina Facebook circa il trasferimento di malati ex Covid in fase di guarigione presso il nostro ospedale (ai quali esprimo la solidarietà del circolo PD di Tagliacozzo per essere stati colpiti da una così grave malattia) vorrei comunicare alcune osservazioni”. Così il segretario del circolo PD di Tagliacozzo, Giovanni Rubeo, in una missiva diretta  al primo cittadino Vincenzo Giovagnorio.

“Non si tutela – sottolinea Rubeo – la sanità del territorio creando una situazione di possibile contagio in caso di recidiva (vedi situazioni RSA) dal momento che nella provincia dell’Aquila non c’è una situazione di emergenza nei reparti specializzati. Inoltre, il personale medico e infermieristico, in servizio presso il nostro ospedale, non è specializzato nella gestione di questa patologia”.

“L’assessore Veri – conclude il segretario –  aveva escluso l’utilizzo dei locali dell’ospedale di Tagliacozzo perché inidonei. Non capisco la sua soddisfazione per la scelta operata. Il potenziamento dell’ospedale di Tagliacozzo si realizza potenziando le attività ordinarie”.