Eligi: Auguri al Sindaco De Angelis per la nomina all’ A.G.I.R., ma “i conti non tornano!”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano –  “La questione politica più rilevante degli ultimi giorni per la popolazione abruzzese, assieme al “balletto” del Senatore/Governatore D’Alfonso per non lasciare una delle due poltrone, è stato il rinnovo politico del CDA  AGIR (ente regionale di gestione dei rifiuti), e quindi ancora di poltrone si tratta.”

Così il consigliere M5s al Comune di Avezzano, Francesco Eligi, si esprime in merito a questa vicenda,

“Nelle nomine di questo nuovo CDA, composto da 7 membri, figura il Sindaco De Angelis a cui faccio i migliori auguri per la fresca nomina, ma al contempo si è consumato un piccolo giallo, e cioè il fatto che, essendo i Comuni abruzzesi condotti maggiormente da liste di CSX, è saltata subito agli occhi l’incongruità tra i 4 posti in Consiglio del PD ed i 3 di Forza Italia, il tutto figlio di un probabile accordo a tavolino.
Infatti a non “toccar palla” si sono trovati i pochi e veri Comuni amministrati da civici, e quelli amministrati dai sindaci neo-leghisti.
Proprio la Lega, col suo rappresentante regionale Bellachioma, parla di “inciucio” ed “ammucchiata”.
I leghisti non hanno digerito per nulla l’operato di Forza Italia e di essere stati lasciati all’angolo, e proprio col partito di Berlusconi sarebbero/saranno insieme per le Elezioni Regionali.
Ma alle parole dei leghisti, per non essere solo “guaiti lanciati alla Luna”, seguano i fatti!
Se realmente si sentono differenti da PD e Forza Italia, come fin troppo spesso affermano senza darne dimostrazione, decidano ora e subito di andare da soli ad elezioni come fa il Movimento 5 Stelle da sempre, e, come nel caso dell’avv. Casciere per Avezzano, lascino le maggioranze e tolgano il sostegno a chi trova normale attuare “la politica dei due forni” ogni qual volta ci sia convenienza.
Che Pd e Forza Italia siano di fatto la stessa cosa il Movimento 5 Stelle lo dice da anni, e quello che sta accadendo in questi giorni in Abruzzo non discosta da accordi, vedi Patto del Nazzareno, già in essere a livello nazionale”.



Lascia un commento