Domani L’Aquila protagonista della battaglia per salvare la Costituzione



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Provincia – Sarà L’Aquila domani 25 novembre il cuore della battaglia per salvare la Costituzione. Due eventi cardine del Movimento 5 Stelle:Io Dico No Abruzzo e Treno Tour si incontreranno alla Villa Comunale nel capoluogo d’Abruzzo per parlare con i cittadini delle ragioni del No. Parteciperanno tutti i portavoce abruzzesi dal Parlamento alla Regione, che arriveranno con l’ormai famoso Camper diventato il simbolo di questa campagna referendaria, i colleghi romani tra cui Alessandro Di Battista invece arriveranno in Treno con il TreNo Tour.

“Nella piazza ai cittadini sarà spiegato l’inganno del quesito truffa della ‘riforma’ Renzi-Verdini-Boschi. Uno stravolgimento di ben 47 articoli della nostra Costituzione che toglierà potere decisionale al popolo con un Senato che non sarà più eletto dai cittadini, immunità per consiglieri regionali e sindaci nominati sena tori dai partiti e che dovranno fare il ‘doppio-lavoro’.

Il tutto con costi del Senato sostanzialmente immutati (se si fosse approvata la legge taglia-stipendi M5S si genererebbero 87 milioni di euro di risparmi senza toccare la Costituzione, 30 milioni in più della ‘riforma’ Renzi). Regioni ed enti locali vedranno inoltre esautorati i loro poteri in tema di difesa ambientale e del e saranno triplicate le firme per presentare leggi d’iniziativa popolare. Una controriforma a cui dire NO”.

La giornata Aquilana si concluderà con un incontro tra cittadini e portavoce in una sorta di terzo tempo che segnerà anche la conclusione ufficiale del tour Abruzzese. Mentre quello nazionale si chiuderà il 2 dicembre a Torino.




Lascia un commento