Nasce nella Marsica “The Jazz Corner”, un nuovo modo di fare musica dal vivo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – “The Jazz Corner” nasce da un’idea di un collettivo di musicisti, un gruppo di amici con degli interessi, esigenze e necessità artistico-culturali in comune, che operano nel campo del jazz a 360° e della musica sperimentale: “Mars Collective”.

Il bisogno di ri-portare alla luce delle realtà underground etichettate ed accantonate per anni (in diversi campi artistici), perchè considerate di difficile approccio per il grande pubblico, è stato il punto di partenza; attraverso una programmazione diffusa, un club itinerante con un’unica identità artistica, il collettivo punta a creare dei luoghi dove incontrarsi, ascoltare musica, condividere, crescere culturalmente, sperimentare e, naturalmente, divertirsi.

Tutto ciò può essere definito come un evento nomade, che si alterna a cicli settimanali in diverse location al fine di catturare la curiosità di un pubblico sempre diverso. Il cartelllone, prevederà una serie di concerti dedicati alla presentazione di progetti di musica originale di matrice jazzistica (o affine) che difficilmente troverebbero spazio nelle programmazioni in altre circostanze ed, al termine, una jam session conclusiva che vedrà come protagonisti tutti i musicisti che vorranno partecipare.

Potremmo dire che la musica dal vivo in forma concerto cambia ruolo, da intrattenimento o sottofondo a fulcro centrale degli eventi. Il primo appuntamento è per venerdi 25 novembre alle ore 22 con un Opening Act nel club sotterraneo de “L’Osteria degli Artisti” di Celano. Aprirà la serata il trio formato da Tonio Vitagliani al vibrafono, Claudio D’Amato all’organo hammond e Pierluigi Tomassetti alla batteria.




Lascia un commento