fbpx

“Dalle Antichità marsicane all’archeologia della Marsica” il nuovo libro di Emanuela Ceccaroni

Marsica – La casa editrice “Edizione Kirke” rende nota l’uscita del libro:  “Dalle Antichità marsicane all’archeologia della Marsica”.  In Appendice: Andrea Di Pietro, “Sulle principali antichità marsicane” (ristampa anastatica dell’edizione del 1869)

Dalla quarta di copertina: «Lo sviluppo di un’archeologia della Marsica, decantata dalle molteplici suggestioni derivanti dal racconto delle antichità marsicane, è un percorso ancora in atto, al quale il testo di don Andrea Di Pietro Sulle principali antichità marsicane (1869), qui riproposto in appendice, ha fornito un ulteriore contributo lungo il cammino della ricostruzione della lunga storia di questo territorio e di coloro che vi abitarono nel corso dei millenni. Il commento ai cinque paragrafi, nei quali Di Pietro ha suddiviso la sua pubblicazione, è divenuto lo spunto per alcune riflessioni su luoghi e temi che continuano ad affascinare studiosi e appassionati, mentre impegnano gli archeologi nella loro quotidiana attività in un territorio particolarmente proficuo, nel quale le azioni di tutela e di ricerca offrono molteplici occasioni per approfondire, aggiornare e acquisire nuove informazioni che il sottosuolo ancora conserva e generosamente restituisce».

Emanuela Ceccaroni è funzionaria archeologa presso la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo. Si occupa della tutela dei beni e delle aree archeologiche della Marsica e di alcuni settori del territorio aquilano; è responsabile del Nucleo Operativo della Marsica. Ha diretto numerosi scavi e curato mostre e allestimenti museali. È autrice di pubblicazioni su temi archeologici e di storia dell’archeologia.

 

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend