Collodi-Marini, una scuola esempio di integrazione scolastica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Questa mattina, presso il Palasport dell’I.C. Collodi-Marini di Avezzano, si è disputato un torneo di calcio tra le rappresentative del Maghreb, Paesi dell’Est, Etnia Rom e Italia.

Gli alunni, in completa autonomia, hanno organizzato il torneo relazionandosi in modo sereno per la composizione delle squadre e per la stesura delle regole del gioco e, allo stesso modo, hanno provveduto all’arbitraggio e al sorteggio per le due semifinali.

La prima semifinale è stata disputata tra i ragazzi di etnia Rom e i ragazzi magrebini; la seconda semifinale ha visto protagonisti i rappresentanti dell’Italia e quelli dei paesi dell’Est.

La finale tra Maghreb e Italia ha offerto spunti tecnici di buon livello.

Uno spazio importante è stato riservato alle due squadre femminili della scuola, tra queste anche le vincitrici del titolo Regionale di Calcio a Cinque, reduci dall’incontro con il Santo Padre e Campionesse dello Sport il 24 maggio 2019.

La manifestazione è stata accompagnata dal magnifico pubblico composto dagli alunni della scuola che, uniti nei principi di inclusione e collaborazione, hanno entusiasmato i ragazzi in campo e gli insegnanti presenti.

Questa la nota dell’Istituto scolastico: “per la nostra scuola è importante vedere gli atleti in una cornice colorata di ragazzi provenienti da ogni paese del mondo. La scuola Collodi-Marini, con manifestazioni analoghe a questa, si è sempre proposta il fine del superamento di ogni ostacolo alla giusta convivenza trasformando gli stessi ostacoli in ricchezza, forza e maggiore spinta verso la realizzazione di un pensiero unico.”

Collodi-Marini, una scuola esempio di integrazione scolastica