Capistrello, Silvestri e Bussi, bacchettano il Sindaco Ciciotti per presunte inadempienze e lacune nella gestione dell’ente

Capistrello – I due capogruppo della minoranza, Vittorio Silvestri, di “Una buona idea”, e Dina Bussi, di “Obiettivo futuro”, a nome dei rispettivi gruppi, bacchettano il Sindaco Ciciotti e la sua amministrazione, lamentando inadempienze e lacune nella gestione politico amministrativa dell’ente.

Fra i molti punti elencati nel cahier de doleances, i disservizi dovuti all’assenza di rete telefonica negli uffici del comune, che da settimane sarebbero irraggiungibili, il cattivo funzionamento dell’illuminazione presso il nuovo cimitero e le ingenti spese legali che intaccano le casse dell’ente.

I reiterati solleciti della minoranza, volti ad ottenere spiegazioni alle obiezioni sollevate, non sarebbero stati mai presi in considerazione, né dal Sindaco, né da altri esponenti della maggioranza che, a detta di Silvestri, latore della nota inviata alla stampa, avrebbero puntualmente declinato le richieste, invitando i consiglieri a rivolgersi presso gli appositi uffici.

Nella nota viene spiegato che, salvo i confronti avvenuti in occasione della fase acuta della pandemia, e quello più recente, in cui di comune accordo si è proceduto al sorteggio degli scrutatori per il referendum, non vi sarebbero mai state ulteriori occasioni di confronto fra maggioranza e minoranza.