Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Cerca
Close this search box.

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Concetta Di Genova
Concetta Di Genova
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Gentile
Antonio Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Barile
Mario Barile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio

Oggi si festeggia San Martino, ma quanti ne conoscono la storia?
San Martino nacque in un avamposto dell’Impero Romano alle frontiere con la Pannonia, l’odierna pianura ungherese. Il padre, tribuno militare della legione, gli diede il nome di Martino in onore di Marte, il dio della guerra. Ancora bambino,San Martino si trasferì coi genitori a Pavia, dove suo padre aveva ricevuto un podere in quanto ormai veterano, ed in quella città trascorse l’infanzia. A dieci anni fuggì di casa per due giorni che trascorse in una chiesa (probabilmente a Pavia).

Nel 331 un editto imperiale obbligò tutti i figli di veterani ad arruolarsi nell’esercito romano. Venne reclutato nelle Scholae imperiali, corpo scelto di 5000 unità perfettamente equipaggiate: disponeva quindi di un cavallo e di uno schiavo. Venne inviato in Gallia, presso la città di Amiens, nei pressi del confine, e lì passò la maggior parte della sua vita da soldato. Faceva parte, all’interno della guardia imperiale, di truppe non combattenti che garantivano l’ordine pubblico, la protezione della posta imperiale, il trasferimento dei prigionieri o la sicurezza di personaggi importanti .

Egli eseguiva la ronda di notte e l’ispezione dei posti di guardia, nonché la sorveglianza notturna delle guarnigioni. Durante una di queste ronde avvenne l’episodio che gli cambiò la vita (e che ancora oggi è quello più ricordato e più usato). Nel rigido inverno del 335 d.C., in una sera di novembre, egli tornava cavalcando all’accampamento. Indossava un bel mantello, perché pioveva e faceva freddo. Lungo la via incontrò un povero vecchio, mezzo nudo e tremante, che chiedeva la carità.

San Martino non aveva denaro. Allora si tolse il mantello e, sguainata la spada, lo tagliò in due. Mezzo lo diede al povero, e mezzo lo tenne per se. Quella notte San Martino sognò Gesù con il suo mantello. Il mattino dopo, accanto a se trovò il mantello intatto ed un sole d’oro splendeva in cielo, tiepido e confortante.

Era l’11 novembre, da allora, alcuni giorni di bel tempo tornano quasi sempre al principio di novembre: è l’estate di San Martino.

LEGGI ANCHE

Tribunale-Avezzano
Ecobonus: dal 3 giugno 2024 ripartono le prenotazioni per i contributi all'acquisto di veicoli non inquinanti
portavoce Unicef ad avezzano
Emergenza gattini, le volontarie marsicane: "Siamo al collasso"
Il Comune di Luco dei Marsi aderisce alla campagna Unicef "Diritti in Comune": sostenibilità ambientale e impatto sui bambini
coro giovanile avezzanese 'Musicomania
Ottimi risultati nel weekend per gli atleti dell'Asd Il Salice impegnati in due diverse gare
ASL Aquilana
WhatsApp Image 2024-05-26 at 20.35
Il viceministro Edmondo Cirielli visita Gioia dei Marsi, borgo che ha dato i natali alla sua bisnonna: soddisfazione per il sindaco Alfonsi
Castellafiume in festa: gli studenti diventano voci della Costituzione nel Progetto "La Costituzione per le vie del mio Paese"
ragazzi suonano chitarra
Giuseppe Testa di San Vincenzo Valle Roveto, Partigiano e Medaglia d'Oro al V.M.
INAUGURAZIONE PANCHINA GIGANTE PATERNO
erasmus_1 (2)
Più di 300 studenti e studentesse a Pescasseroli, nel Parco, per celebrare la biodiversità e ricordare l'orsa Amarena
spaccio-1
Frecce Tricolori sorvolano L'Aquila: omaggio al copilota del 118 deceduto e alla città
2024_05_26_presentazione Noi per Capistrello 2
Valeriano Fidanza
1346754772601
Successo per il Memorial Gian Mauro Frabotta, evento go-kart in ricordo di uno degli Angeli del Velino
tart
Due spettacoli “green” al Festival per l'Ambiente  Città di Avezzano 

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Concetta Di Genova
Concetta Di Genova
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Gentile
Antonio Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Barile
Mario Barile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina