Bombe incendiarie sulla casa della figlia


Venere – In piena notte raggiunge in auto la casa della figlia e le getta contro il portone di casa tre ordigni incendiari. Avrebbe potuto davvero provocare una tragedia, un vecchietto di ben 92 anni, da tanto tempo in lite nei confronti non tanto della figlia, che ha più o meno 60 anni, ma quanto del genero.

Sembrerebbe che l’uomo già da tempo nutra rancore nei loro confronti, per questioni legate a proprietà e eredità. Vicissitudini familiari che più di una volta sono già finite davanti a un giudice del tribunale di Avezzano. Questa volta, però, l’arzillo vecchietto l’ha fatta davvero grossa. Individuato dai carabinieri come il responsabile di un incendio ai danni della famiglia della figlia, è stato denunciato e dovrà rispondere del reato di danneggiamento seguito da incendio aggravato.

E’ accaduto a Venere di Pescina e a incastrare il 92enne sono state le riprese di una telecamera di videosorveglianza, installata dall’amministrazione comunale nella frazione, a tutela della sicurezza dei cittadini. L’apparecchio ha registrato praticamente tutti i movimenti dell’anziano, che vive a San Benedetto dei Marsi.  L’uomo si vede arrivare con la sua auto, intorno all’una e mezza di notte, davanti alla casa della figlia e qui gettare contro il portone tre piccoli ordigni costruiti artigianalmente. Si tratta di bottigliette di plastica con all’interno della benzina, collegate a delle pompette.

Fatto sta che quando sono finite contro il portone hanno scatenato un incendio che avrebbe potuto avere conseguenze anche molto più gravi. Ad accorgersi dell’accaduto sono stati i proprietari di casa, svegliati dal forte odore di bruciato e dalla luce delle fiamme. Sul posto sono intervenuti poi i vigili del fuoco che hanno impedito che le fiamme si propagassero ulteriormente, insieme agli uomini del nucleo operativo della compagnia di Avezzano. Sul caso si sono messi al lavoro i carabinieri della locale stazione, al comando del luogotenente Rocco Alì. Il maresciallo Luciano Di Giosia ha ascoltato la testimonianza di diverse persone e le indagini si sono subito concentrate sull’anziano che vive con una donna di origine straniera. Fino all’acquisizione delle immagini della videosorveglianza, con cui si è potuti dare velocemente un volto al responsabile dell’incendio.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Oltre 50 atleti, provenienti anche da fuori Regione, per il quarto torneo di tennis dell’Asd Marruvium

San Benedetto dei Marsi – Grande successo per il quarto torneo di tennis, dalla Asd Marrvium di San Benedetto dei Marsi, che ha preso il via lo scorso 6 agosto ...


Luco dei Marsi, parata di stelle per l’inizio del Giubileo 2022

Luco Dei Marsi – Grande attesa a Luco dei Marsi per l’inizio dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima dell’Ospedale e dei Santi Patroni, quest’anno ...

Bentornato a casa Filippo, “amore nostro immenso”

Pescina – Il piccolo Filippo, precipitato da un muretto mentre giocava con altri bambini nei pressi della piazza di Pescina lo scorso 6 agosto, è ...

La classe 1992 di Luco dei Marsi festeggia i 30 anni dedicando la giornata all’amico Emilio Bisciardi, scomparso 8 anni fa a soli 22 anni

Festa, divertimento, cibo e buona musica, senza però dimenticare chi ha fatto parte, anche se per poco, di questo percorso chiamato vita, che a volte ...

Teatro protagonista ad Ovindoli con la compagnia Fantacadabra e il Teatro Stabile d’Abruzzo

Ovindoli – Continua con due spettacoli la Tournèe della Compagnia Fantacadabra e il Teatro Stabile d’Abruzzo. Mercoledì 17 Agosto alle ore 18.30 presso Il Teatro ...



Lascia un commento