Avezzano, domani l’ inaugurazione del centro anti tratta “Oasi Madre Clelia”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Domani sabato 25 novembre alle ore 16:00 in via Mazzini ad Avezzano, nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, le Apostole del Sacro Cuore di Gesù inaugurano il centro anti tratta ‘Oasi Madre Clielia’, un centro-famiglia per ospitare le ragazze sottratte alla prostituzione e indirizzarle verso una nuova vita. Il centro, seguito da diverse consorelle dell’ordine delle Opostole del Sacro Cuore, vede anche la partecipazione di diversi volontari laici, compreso l’aiuto prezioso di un avvocato specializzato in queste tematiche.

Nell’Oasi Madre Clelia molteplici le attività formative che spaziano dall’imparare mestieri, alla fondamentale riscoperta di Dio. L’idea di aprire il centro dall’invito di Papa Francesco come racconta Suor Carla Venditti: “Dopo l’invito di Papa Francesco, la nostra congregazione, ha accettato l’idea di aprire parte della Casa generalizia per accogliere le ragazze salvate dal giro della prostituzione, in un ex asilo appartenente all’Ordine delle suore. Ci rechiamo nelle strade più difficili di notte e, avvicinandoci alle ragazze, cerchiamo di creare un rapporto sincero e aperto con loro, basato prima di tutto sull’amicizia e la fiducia. Sentivamo che servisse altro e abbiamo creato una famiglia, non una casa d’accoglienza. E’ importate sentire l’urlo di Cristo sulla Croce per aiutare chi, come queste ragazze, vivono sofferenze fisiche e morali.

Noi non abbiamo nessun tipo di finanziamento e quindi dobbiamo industriarci: organizziamo mercatini e vendiamo degli oggetti che le ragazze creano come bracciali, oggetti sacri, ecc. Siamo molto emozionate poiché in questi giorni diverremo anche associazione e quindi potremo ampliare sempre più la nostra famiglia, la nostra missione e veicolare un messaggio di speranza tramite le nostre opere”.

Fra le operazioni per finanziare il progetto anche un piccolo libro – ‘Il narciso ribelle’ scritto e illustrato da Suor Carla Venditti: “La storia racconta di un bulbo che doveva essere interrato assieme ad altri bulbi, ma non accetta di vivere assieme agli altri. Il bulbo non accetta di tirare fuori la parte migliore di sé, e decide di percorrere strade alternative. Dopo una serie di avventure del bulbo ‘ribelle’ , questo realizza che bisogna tirare fuori il meglio di sé, deve anche affrontare le battaglie della vita. Il libro è dedicato principalmente ai giovani odierni, che stentano a trovare la bellezza che hanno dentro di loro e che possono quindi intraprendere strade pericolose se non accompagnati”.

Il ricavato del libro sarà destinato alla missione anti tratta ‘Oasi Madre Clelia’, che si occupa di togliere dalla strada giovani donne e donare loro un percorso di libertà e dignità. Abbiamo pochi mezzi a disposizione e quindi, per ora è possibile acquistare il libro presso il negozio di articoli religiosi “Cattolica” o nel negozio “Fantacarta” di Avezzano”.




Lascia un commento