Avezzano, assestamento generale di bilancio, “pesano” sulla cassa i 500.000,00 Euro in meno dal T-RED



Avezzano – Nel corso della seduta del 31 luglio è stato approvato dal Consiglio Comunale di Avezzano l’assestamento generale del bilancio 2019/2021 e la verifica degli equilibri di bilancio.

Nella riunione di approvazione si è delineato un regolare andamento della gestione dei residui e di cassa con rispetto degli equilibri, mentre la gestione competenza ha avuto bisogno di numerosi interventi.

La variazione più importante riguarda la temporanea sospensione del semaforo T-RED che, in attesa dell’ottimizzazione della segnaletica orizzontale e verticale, ha fatto registrare una minore entrata di circa 500.000,00 Euro rispetto a quanto previsto in precedenza.

La compensazione delle minori entrate è avvenuta con la contrazione di spese previste, spese che saranno finanziate con risorse diverse rispetto ai fondi derivanti da Sanzioni per infrazioni al codice stradale.

I nuovi ed importanti interventi riguardano principalmente le Opere pubbliche e i Servizi sociali, come ad esempio la riqualificazione dell’impiantistica e funzionale dell’edificio ex ONMI (Euro 923.828,15), la sistemazione straordinaria del Castello Orsini (Euro 200.000,00), la manutenzione straordinaria dello spogliatoio dello Stadio dei Pini (Euro 300.000,00), la manutenzione straordinaria del complesso sportivo di Rugby e Hockey (Euro 650.000,00) e la realizzazione del centro di riuso e raccolta (Euro 462.655,04).

A conclusione del comunicato del Comune si legge inoltre che “è stato necessario dare copertura finanziaria ai debiti contratti per la realizzazione del Parco giochi T-REX e manutenzione del verde Castello Orsini scaturiti a seguito della mancata ratifica della deliberazione avente ad oggetto “art. 175 comma 4 variazione d’urgenza al bilancio di previsione e al programma oo.pp.2019/2021 ai sensi art. 42 d.lgs 267/2000”, con appropriato accantonamento al fondo rischi.”

Questa manovra, che non è altro che un aggiornamento del bilancio di previsione approvato qualche mese prima, ha di fatto certificato che la situazione economica del Comune non è sicuramente ottimale.