Assolto dal reato di violenza sessuale aggravata dopo dieci anni di processo



Pescina – L’imputato, S.M. di Pescina, era stato rinviato a giudizio nel 2013 in quanto, secondo il PM dell’epoca Dott. V. Barbieri, avrebbe prelevato con la forza una donna di Celano (S.T.) dalla propria abitazione, l’avrebbe costretta a salire sul suo furgone e dopo averla minacciata con una motosega avrebbe abusato sessualmente di lei.

All’esito del lungo ed “animato” processo l’imputato, difeso dall’Avv. Umberto Paris, con sentenza del 17/2/2022, è stato assolto dal Tribunale Collegiale di Avezzano (Pres. Daria Lombardi, a latere Dott.ssa Camilla Cognetti e Dott.ssa Marianna Minotti) dall’accusa di violenza sessuale aggravata perché il fatto non sussiste. Il Pubblico Ministero aveva richiesto la condanna dell’imputato alla pena di anni sei e mesi due di reclusione.




Leggi anche