Alea iacta est. L’Avezzano vince sul Rubicone contro la Savignanese e ora può tornare a sperare

Savignano sul Rubicone – Alea iacta est! Il dado è tratto! L’Avezzano passa il Rubicone come Giulio Cesare e batte la Savignanese per 1 a 0 aggiungendo tre punti importanti alla classifica, punti che portano il club biancoverde a soltanto una lunghezza dal Giulianova e dalla salvezza diretta.

Gli uomini di Colavitto creano tanto e riescono a soffrire non prendendo gol grazie ad uno strepitoso Fanti in modalità saracinesca che blinda il risultato in un’occasione agli sgoccioli e ottiene il secondo clean sheet consecutivo. Ottimo il lavoro del mister campano che, nelle ultime settimane, ha perfezionato una fase difensiva barcollante. Splendida anche la rete decisiva che porta la firma di Manari, al quinto centro con la squadra marsicana.

Adesso è lecito sperare, gli ostacoli sul rettilineo finale si chiamano Campobasso, Vastese e Pineto, la sprint finale è iniziato al meglio e dovrà proseguire così.

LA PARTITA

L’Avezzano parte forte, passano due minuti e Ferrante, sugli sviluppi di una punizione, calcia sul portiere da dentro l’area piccola.
Al 6′ Bruni i invola verso la porta avversaria e tenta un pallonetto perfetto che, però, si pegne sulla traversa della porta difesa da Moscatelli.
Al 23′ i biancoverdi passano, Manari riceve dentro l’area di rigore, il numero 10 è defilato sulla sinistra e mette giù la sfera, dà uno sguardo alla porta e con una finezza scavalca il portiere mandando il cuoio ad insaccarsi nei pressi del secondo palo.
Passa un quarto d’ora e arriva la risposta dei locali, cross di Peluso per Vandi che in acrobazia batte Fanti ma deve fare i conti col ben piazzato Ferrante che salva sulla linea.
Poi Di Renzo potrebbe raddoppiare, il suo destro da fuori impatta sulla trasversale e la Savignanese si salva.

Nel secondo tempo, alla mezz’ora dagli sviluppi di un corner, la Savignanese sfiora il pari con Vandi che, da due passi, non inquadra clamorosamente lo specchio della porta ospite.
All’82 incredibile occasione per i romagnoli, Giacobbi a tu per tu con Fanti si fa ipnotizzare dal numero uno avversario che respinge e salva lo 0 a 1.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend