30mila euro per il pallone, l’Amministrazione Comunale di Tagliacozzo dice no


Tagliacozzo. Trentamila euro per il pallone, l’Amministrazione Comunale di Tagliacozzo dice no. “Lo Sport a Tagliacozzo non è in pericolo di morte! Innanzitutto di quale “sport” parliamo? Tennis Club, Magic Runners, Rosa dei Venti, A.S. Dynamica, A.S.D. Scacco Matto, A.S.D. Villa San Sebastiano, A.S.D. Taliacotium Calcio a 5, queste solo alcune delle società sportive che svolgono le loro attività sul nostro territorio comunale! Sebbene il calcio sia lo sport nazionale e locale per eccellenza, la nostra realtà può vantare una varietà di discipline tutte meritevoli alla pari di attenzione da parte delle Istituzioni. Troviamo ingeneroso e offensivo quanto dichiarato dai Dirigenti della Società Sportiva del “Tagliacozzo Calcio 1923” che in queste ore hanno diramato un comunicato stampa, immediatamente fatto oggetto di strumentalizzazione politica e mediatica, con il quale attribuiscono all’Amministrazione comunale le maggiori ragioni delle loro dimissioni.

E’ stato accresciuto a 4.500 euro il contributo stanziato nel 2016 dalla Maggioranza di Prospettiva Futura che, pur tra mille difficoltà di bilancio, ha deciso di concedere alla prima società calcistica del capoluogo il 10% in più rispetto agli anni precedenti. Con sacrificio tanto si poteva e tanto abbiamo fatto. Nonostante ciò, dallo scorso marzo la dirigenza dell’A.S.D. “Tagliacozzo Calcio 1923” aveva annunciato che avrebbe riconsegnato gli impianti sportivi all’Ente Comunale adducendo ragioni legate all’impossibilità di sostenerne i costi.

Da sempre la Società sportiva ha gestito gli impianti dove la prima squadra e il settore giovanile hanno svolto i propri allenamenti e hanno disputato i rispettivi campionati. Ora, gli attuali Dirigenti, hanno deciso di gettare la spugna! Respingiamo dunque ai “mittenti” la responsabilità del fallimento della loro “missione”! Sarebbero da valutare, in primis, le ragioni delle difficoltà pervenute dalla precedente gestione societaria targata Montelisciani, unitamente poi alle ragioni di un disaffezionamento degli storici sponsor che, anche per l’attuale crisi economica, hanno via via diminuito il loro contributo.

Per l’Ente comunale, che in questo particolare momento storico, si trova ad affrontare impellenti e gravi problematiche, sarebbe impossibile poter sostenere le spese di gestione di un impianto sportivo, figuriamoci di due: il “Leo Attili” e il “Luca Poggi”. Giova ricordare ai concittadini che le associazioni sportive assegnatarie di strutture sul territorio gestiscono con le proprie risorse economiche quanto in loro usufrutto (es. Tennis Club, Associazione Dynamica, Associazione Scacco Matto). E’ d’altronde fuori di ogni logica che il Comune possa accollarsi gli oneri della Società calcistica del Tagliacozzo, richiesti in una cifra che da sola supererebbe di tre volte il totale delle risorse stanziate nel capitolo di bilancio destinato alle attività di tutte le associazioni sportive, atteso che verrebbero a mancare, oltre alle reali possibilità finanziarie, anche quei requisiti di compartecipazione che sono espressione della volontà locale di sostenere l’attività sportiva della società.

L’Amministrazione Comunale è a lavoro da mesi per potenziare e migliorare le strutture sportive meritevoli di interventi al fine comunque di favorire ancor di più la pratica delle diverse discipline sportive e l’organizzazione di importanti manifestazioni. Nessun pericolo dunque per il destino della nostra Società sportiva alla quale teniamo e siamo affezionati e per la quale sono in corso già da tempo interlocuzioni trattative con persone interessate. Siamo a disposizione degli sportivi per spiegare dal vivo le nostre ragioni. Facciamo nostro l’hastag “iononcistò!”. Noi non ci stiamo alle strumentalizzazioni, alle demonizzazioni, alle irricevibili richieste, ai ricatti che certamente non fanno bene allo sport, alla civile convivenza, alla politica e alla serena attività amministrativa”.

Si dimette il direttivo dell’ Asd Tagliacozzo 1923, ” Non ci sono i soldi, il calcio per i ragazzi rischia di scomparire”

Vincenzo Montelisciani, in merito alle difficoltà dell’ Asd Tagliacozzo, chiede un intervento da parte dell’ amministrazione

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Avezzano Bimbi taglia il nastro numero 2: domani si festeggiano i nonni in Piazza

L’assessore Di Stefano: «Le famiglie al centro dell’agenda giornaliera di lavoro» AVEZZANO – A partire da questo primo fine settimana di ottobre fino all’ultimo giorno del mese, Piazza Risorgimento, ad ...


Avezzano, via Pollaiolo resterà chiusa l’intera giornata di oggi per consentire recupero e rimozione di un autoarticolato uscito fuori strada

AVEZZANO – Resterà chiusa presumibilmente per l’intera giornata odierna Via Pollaiolo, nella zona che intersecando Via Nuova conduce alla frazione di Caruscino. L’interruzione viene comunicata ...

Un viaggio tra fede e tradizione, oggi il vide-documentario a Luco dei Marsi

Storia, spiritualità, Memoria e memorie che si intrecciano a rendere un affresco suggestivo ed emozionante di Luco dei Marsi e della sua comunità, attraverso la ...

Torna a suonare l’orologio del palazzo comunale di Gioia dei Marsi

Gioia dei Marsi – Torna a suonare a suonare l’orologio del palazzo comunale di Gioia dei Marsi. “no, non è rumore! Quei rintocchi, attesi da ...

Al Conservatorio dell’Aquila, una settimana dedicata alla musica elettronica

Tornano al Conservatorio Casella elettroAQustica e il PNA – Premio Nazionale delle Arti del MUR L’Aquila 30 settembre 2022 – Il Conservatorio “A. Casella” diventa ...



Lascia un commento