Vietato fotografare e inseguire l’orso, l’ordinanza del sindaco Zauri dopo gli avvistamenti nel paese



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Pescina – “Vietato inseguire a piedi o a bordo di auto esemplari di orso bruno marsicano” , Mirko Zauri, sindaco di Pescina, ha firmato un’ordinanza per evitare pericoli ai residenti. Nel pomeriggio del 22 maggio un orso ha attraversato la piazza del paese ed ha iniziato a correre per strade e vicoli. Il sindaco Zauri ha deciso di emettere un’ordinanza con regole precise da seguire.


«Considerata la necessità di assicurare le migliori condizioni di tranquillità della fauna selvatica in particolare dell’orso soprattutto durante l’alimentazione, rilevata la sempre più frequente presenza dell’orso nel centro abitato e al fine di evitare pericolosi fenomeni di abituazione oltre che garantire il benessere degli animali selvatici e la pubblica incolumità il sindaco ordina il divieto di avvicinarsi specialmente, nel centro urbano, a esemplari di orso bruno marsicano a piedi ed in auto, è vietato illuminare con qualsiasi lampada e altri fonti luminose gli esemplari di orso bruno marsicano al fine di fotografarli, è vietato alimentare gli esemplari di orsi in qualsiasi modo è vietato intercettare la frequenza dei radio collari degli orsi muniti dell’apposito dispositivo. La polizia municipale e le forze dell’ordine sono incaricate di far osservare l’ordinanza». I trasgressori rischiano multe e denunce.

 ECCO L’ORDINANZA

LEGGI ANCHE