Verrecchia sulla sanità troppa diseguaglianza con la costa



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano –  È necessario un’equa ripartizione dei fondi regionali sia per gli accreditamenti che per i centri di fisioterapia, riabilitazione ambulatoriale e domiciliare, per far cessare una volta per tutte una manifesta diseguaglianza tra gli operatori privati della sanità troppo sbilanciata a favore della zona costiera.

Lo afferma l’avezzanese Massimo Verrecchia candidato alle elezioni regionali con la lista di Fratelli d’Italia.

Inoltre bisogna assolutamente mettere mano all’ospedale di Avezzano dove addirittura ci sono vacanti quattro posti di primario, tra questi quello del pronto soccorso a cui dovrà essere dedicato un capitolo a se per come è messo oggi. Una carenza di personale poi che ricade sull’efficienza dell’offerta sanitaria degli utenti con un sovraccarico lavorativo per gli ottimi professionisti che già vi operano, siano essi medici, infermieri che tecnici di laboratorio e personale amministrativo, conclude Verrecchia.