Verdecchia e Di Berardino: “De Angelis, basta bugie e arroganza. Ringrazi chi ha lavorato”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Arriva a stretto giro la replica dei consiglieri Roberto Verdecchia e Domenico Di Berardino alle affermazioni del sindaco De Angelis sulla questione dei fondi Masterplan, giunte dopo che i due Consiglieri avevano rivolto un appello al Sindaco ad agire con rapidità per scongiurare il rischio di perdere i finanziamenti. «De Angelis la smetta di dire bugie. Sa benissimo che, in nove mesi, per il l Masterplan si è conclusa, forse, la sola fase progettuale.

«Questo perché l’iter è stato fortemente rallentato – affermano Verdecchia e Di Berardino in una nota» . Se non andiamo errati, risale solo all’inizio del mese l’affidamento della fase progettuale, e a qualche giorno fa la sottoscrizione degli atti ufficiali per quanto riguarda questi primi adempimenti. La Regione, per quanto ci risulta, avrebbe effettuato contestualmente l’ordine di bonifico che, come De Angelis sa bene, necessita di qualche giorno, almeno una settimana, fra ordine, esecuzione, transito e riscontro nei conti del Comune. Quindi se ha un po’ di pazienza e rispetto per le altre istituzioni, verso le quali ha l’abitudine di rivolgersi con la solita e risaputa sua arroganza, i soldi, intorno ai 200mila euro, il 5% dell’intera somma prevista dal Masterplan, arriveranno. Si preoccupi, invece – proseguono – , di non combinare ulteriori guai in fase di lavori, che non sono stati assolutamente appaltati e men che meno si provveduto ad avviare le gare. Non a caso, se non abbiamo letto in modo errato, anche la fase di trasferimento della Polizia Locale in una porzione del Palazzo Torlonia, decisione peraltro avversata e contestata dalla maggioranza delle associazioni cittadine e da tantissimi cittadini, è ferma proprio perché bisogna prima far partire progettazione ed esecuzione di lavori. Ripensi a tutto quanto fatto in questi nove mesi, De Angelis, e a parte tanta arroganza, vendettine e molto fumo, non troverà altro. De Angelis, invece di produrre tante polemiche – concludono i due consiglieri comunali del Pd -, dovrebbe ringraziare chi, negli anni addietro, ha alacremente e continuamente lavorato affinché la regione concedesse tale finanziamento importantissimo per la nostra città e per la tutela di un patrimonio collettivo così importante. Ringrazi e la smetta di polemizzare e lamentarsi».




Lascia un commento