Vaccinazioni, Quaglieri replica a Pietrucci: “Il diritto alla vaccinazione è di tutti”



Regione – Sul tema delle vaccinazioni è intervenuto il Presidente della Commissione Sanità in Consiglio Regionale, Mario Quaglieri, in risposta alle ultime dichiarazioni del Consigliere Pietrucci sulla urgenza della somministrazione dei vaccini alle persone fragili.

Come stabilito dalle linee guida ministeriali – a cui l’Abruzzo si è sempre puntualmente attenuto – l’attività vaccinale per le persone disabili e per le altre categorie fragili, inizierà  non appena sarà conclusa la prima somministrazione agli ultraottantenni. Il consigliere Pietrucci ci dica una volta per tutte se vuole continuare a far finta di non sapere, pur di conquistare un trafiletto sui giornali, oppure si documenti ed eviti ulteriori figuracce anche su questo tema”.

“Il piano vaccini anti covid – torno a ribadire – lo ha programmato il Governo che indica, ovviamente, anche l’ordine di priorità suddiviso per fasi. Nella prima, l’attenzione è stata rivolta agli operatori sanitari e sociosanitari, al personale ed ospiti dei presidi residenziali per anziani, e alla popolazione over 80 anni. La gerarchia di priorità indicata nel piano nazionale di vaccinazione, prevede per la fase successiva tutte le altre categorie  più vulnerabili, distinte per tipo di patologia ed età. Per facilitare la consultazione delle tabelle ministeriali al collega del Pd, riporto di seguito il link del Ministero http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_3014_allegato.pdf. Leggo, nel frattempo, un secondo comunicato stampa diramato da Pietrucci: da medico e nel totale rispetto delle persone affette da malattie, dico che tutti i più fragili hanno eguali diritti alla tutela sanitaria e tutti saranno vaccinati. A parità di gravità, non ci sono tipologie di malati più importanti di altre. Anche io ricevo quotidianamente richieste da parte di cittadini sofferenti, come i malati oncologici e coloro che hanno subito dei trapianti. Invito, dunque, il consigliere Pietrucci a non avventurarsi – come in perfetto suo stile – nelle “guerre tra poveri”. Il diritto alla vaccinazione è di tutti”.

Questa la nota del Presidente della Commissione Sanità in Consiglio Regionale, Mario Quaglieri.