Va a pesca e rimane intrappolato lungo l’argine, salvato dai vigili del fuoco



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Civitella Roveto – Brutta avventura per un pescatore rovetano, soccorso dai vigili del fuoco dopo essere rimasto bloccato in un tratto scosceso di un argine del fiume Liri. É accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 6 aprile, nel comprensorio di Civitella Roveto. L’uomo, un rovetano di mezza età, approfittando della giornata soleggiata si era recato a pescare lungo il fiume Liri.

In cerca di punti migliori per la pesca, il marsicano si era spostato ed era arrivato sulla sponda opposta, alla base di un ripido terrapieno, avvedendosi in ritardo che la portata  dell’acqua in quel tratto cominciava a ingrossare. L’uomo aveva cercato invano di rifare il percorso all’inverso, e aveva anche tentato, senza successo, di attraversare il fitto groviglio di vegetazione per cercare di tornare al punto di partenza via terra.

Il malcapitato a quel punto ha allertato i soccorsi; a salvare lo sfortunato pescatore sono giunti i vigili del fuoco di Avezzano, che lo hanno “recuperato” e riaccompagnato in…acque più tranquille.




Lascia un commento