Una sala del Sipsia intitolata a Donatella De Santis



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Il prossimo 17 dicembre la sala riunioni del Sipsia (Servizio di psicologia adolescenziale) di Avezzano sarà intitolata a Donatella De Santis, in Lorusso, l’assistente sociale del distretto di base di Civitella Roveto, prematuramente scomparsa lo scorso 16 febbraio a causa di una grave malattia.

La De Santis svolgeva servizio anche ad Avezzano, nella Asl di via Monte Velino, dove tutti la ricordano come una persona sempre sorridente, disponibile e cordiale, ma anche forte e coraggiosa che ha voluto dedicare la sua vita professionale alle persone in difficoltà ed in particolar modo ai giovani.

Dopo la sua scomparsa il Sindaco di Civitella Roveto, Sandro De Filippis, ha voluto esprimere tutto il suo dispiacere per la perdita della De Santis ricordando la sua particolare attenzione alle esigenze degli altri e la sua preziosa collaborazione con l’amministrazione comunale.

Anche l’Ordine degli Assistenti Sociali Abruzzo ha voluto esprimere, in quei tristi giorni, un pensiero alla collega “Ricordiamo con affetto e stima la nostra cara collega Donatella De Santis, per l’impegno profuso per la professione e per l’Ordine stesso, essendo stata componente del Consiglio territoriale di disciplina, dando un significativo contributo alla tutela della comunità professionale”.

Oggi l’intitolazione di una sala per ricordare per sempre l’impegno, la passione e la cura per il suo importante e delicato lavoro con una targa che recita “Assistente sociale di alto impegno umano professionale. Modello ed esempio concreto nel sostegno a persone e famiglie e nella tutela di minori ed adolescenti”.

Un gradito riconoscimento non solo da parte della sua famiglia ma anche da parte di chi ha avuto l’onore e il piacere di conoscerla.

Una sala del Sipsia intitolata a Donatella De Santis