martedì, 9 , Marzo
Una raccolta firme per dire No alla centrale idroelettrica di Pescocanale

Prima pagina

Una raccolta firme per dire No alla centrale idroelettrica di Pescocanale

PescocanaleUna raccolta firme per dire No al progetto di intubare il torrente Rianza. Il prossimo 15 marzo scadono i termini per la presentazione delle osservazioni di cittadini ed enti al progetto per la realizzazione di una centrale idroelettrica sul Rianza che ne prevede l’intubazione per 1 km.

Deviando il corso naturale dell’acqua, questa ennesima intubazione rischia di far scomparire un ecosistema prezioso e di rara bellezza. Il fiume Liri e i suoi affluenti sono già sfruttati da ben sei centrali idroelettriche installate su una linea di circa 20 chilometri. 

Il Comitato Viviamo il Liri è a lavoro in questi giorni per predisporre le osservazioni al progetto che saranno presentate in Regione Abruzzo entro il termine previsto del 15 marzo. L’appello a partecipare è rivolto a tutti i cittadini. Al riguardo è stata aperta una raccolta firme da sottoscrivere. Sulla pagina facebook del Comitato è disponibile il modulo da rinviare compilato a viviamoilliri@gmail.com entro il 14 marzo.

Ultim'ora