Una perturbazione atlantica irromperà sulla Marsica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Nel corso dell’inizio di questa settimana, una propaggine anticiclonica di matrice Subtropicale, darà luogo a una breve tregua di tempo stabile e soleggiato, grazie alla Subsidenza atmosferica che farà evaporare gran parte delle nuvole. Sulla nostra regione Abruzzo, saranno probabili cieli sereni e incisive escursioni termiche, attraverso un forte abbassamento delle temperature minime, mentre le massime rimarranno ancora abbastanza miti.

La modesta area di alta pressione si esaurirà entro la stessa giornata di lunedì, quando una perturbazione proveniente dal Nord Atlantico scenderà repentinamente dalla Gran Bretagna verso la Francia, entrando sul Mediterraneo occidentale. Questo sistema perturbato a carattere freddo o fronte freddo, attraverserà il nostro stivale, innescando nevicate sulle Alpi, nonché condizioni di spiccato maltempo sulle regioni centrali e meridionali, con un maggiore interesse sia dei settori tirrenici che adriatici. La nostra regione Abruzzo vivrà questo peggioramento del tempo entro la giornata di martedì, identificandolo come un altro sintomo in grado di annunciare un Autunno che, tramite anche repentini sbalzi termici, sta rispettando pienamente le sue caratteristiche.

La giornata di martedì, sarà dunque contrassegnata da annuvolamenti composti da nembostrati e da cumulonembi su tutto il Centro-Sud, da essi scaturiranno rovesci di pioggia a tratti moderati/forti, manifestandosi, specie lungo le coste, anche a carattere temporalesco e localmente di elevata entità. I venti sud-occidentali soffieranno inizialmente impetuosi, successivamente si trasformeranno in un fresco e umido Maestrale che garantirà un lieve crollo sia dei valori massimi che minimi, in particolar modo nelle zone interne appenniniche. Le correnti d’aria di origine atlantica saranno a volte accelerate dai moti discensionali delle nubi temporalesche. Le piogge abbandoneranno la nostra penisola e il resto delle regioni centrali già da mercoledì, quando seppur possano insistere un po’ di nuvole, ci sarà un miglioramento delle condizioni meteorologiche. Tra giovedì e venerdì, un altro fronte freddo questa volta proveniente dai Balcani, potrebbe favorire ancora tempo instabile o molto variabile sulle nostre zone interne appenniniche e sulla Marsica. Ne torneremo a parlare.

Vi ringrazio per la cortese attenzione.




Lascia un commento