Una domenica estiva a Luco dei Marsi ricca di eventi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Luco dei Marsi – L’estate di Luco dei Marsi si tinge di rosa con l’evento “Le età della Donna, l’affascinante cammino della donna e del suo corpo dai primi vagiti all’anzianità”.

Un convegno, organizzato dall’Avis, che il Sindaco del paese Marivera De Rosa ha voluto sottolineare ed elogiare nel suo personale profilo social: “La giornata di ieri si è aperta nella cornice del convento dei cappuccini con un evento magnifico, il convegno organizzato dall’Avis a tema “Le età della Donna, l’affascinante cammino della donna e del suo corpo dai primi vagiti all’anzianità”, grazie al quale abbiamo potuto partecipare a un focus estremamente attuale e che ha riservato più di uno spunto di riflessione, grazie agli eccellenti relatori, il Prof. Giuseppe Ruggeri, stimatissimo primario del reparto di ginecologia e ostetricia dell’ospedale di Avezzano, la Prof.ssa Maddalena Angelucci, instancabile propulsore di fermenti culturali, che abbiamo la fortuna di avere quale insegnante e guida dei ragazzi nel nostro Istituto Comprensivo, e la Dott.ssa Mariantonietta De Agostinis, che ho avuto modo di conoscere e apprezzare attraverso un’esposizione di grande interesse e confacente alla perfezione alla delicatezza degli argomenti trattati. Ringrazio il presidente dell’Avis, Fabrizio Salvati, il consigliere provinciale Avis, Roberto Cambise, per l’eccellente organizzazione con cui hanno dato vita a un evento di grande spessore, fortemente partecipato”.

La domenica estiva luchese si è poi conclusa in piazza Umberto I con la rappresentazione dell’opera del Teatro Dialettale Pro Missioni: “Un nuovo straordinario appuntamento che ha in sé tutti gli ingredienti per chiudere questa bellissima giornata estiva tra “virtuali” fuochi d’artificio: la travolgente simpatia, la bravura degli attori e i divertenti intrecci nell’opera del Teatro Dialettale Pro Missioni, con la direzione magistrale del grande Pierino Zì Frate. Sullo schermo allestito in piazza, Nargìa e le Commari, una proiezione imperdibile!” scrive ancora il Sindaco.