Una coppia di fenicotteri sceglie di fermarsi a riposare in Abruzzo

Abruzzo – Non siamo in territorio marsicano, purtroppo. I due bellissimi esemplari di fenicotteri hanno deciso di fermarsi a riposare nelle acque della foce del fiume Vomano, in provincia di Teramo. Non si tratta di un caso isolato poiché anche altri uccelli di grande fascino, come gli aironi, i cormorani, i gabbiani reali, vengono segnalati regolarmente in questa zona d’Abruzzo.

In queste acque calme, e anche pulite, evidentemente, questi animali riescono a riposare transitando lungo le loro rotte migratorie quelle che li conducono dal nord al sud, dall’Europa all’Africa e viceversa. I due fenicotteri, in questa stagione, sono impegnati in un lungo volo che li porta verso luoghi più caldi e hanno scelto un fiume abruzzese per una sosta rigenerante. Ripartiranno appena si sentiranno in forze.

Al cospetto di tale suggestiva presenza, il WWF Teramo e l’Associazione Guide del Borsacchio rinnovano la proposta di rilanciare la nascita di una ZPS (zona di protezione speciale) basata su un approfondito studio scientifico e sui dati raccolti negli anni dai censimenti condotti sull’area, superando l’inerzia che tiene fermo l’iter istitutivo dal 2017 nonostante la carenza di ZPS lungo la costa italiana sia stata più volte segnalata dall’Unione Europea al nostro Paese.