Un tir si blocca su un viadotto fra due gallerie sulla SS690, in una posizione molto pericolosa, interviene l’ANAS per scongiurare il pericolo



Civitella Roveto – Un Tir in panne, sul viadotto Salamancono, fra lo svincolo di Civitella Roveto e quello di Canistro, in direzione Avezzano, lungo la SS690, ex Superstrada del Liri, ha costretto gli addetti dell’ANAS a intervenire per regolare il traffico, facendolo defluire, con cautela, attraverso un’opportuna deviazione sulla carreggiata opposta in un tratto a doppia linea continua.

Per qualche ora si è dovuto procedere in doppio senso alternato, dopo aver opportunamente provveduto a segnalare il punto critico agli autoveicoli che sopraggiungevano da entrambe le direzioni. Il tutto si è svolto senza particolari intralci alla mobilità stradale, ma l’episodio è soltanto l’ultimo, in ordine cronologico, dei tanti che mettono in evidenza una criticità strutturale dell’importante arteria ormai congestionata.

Il declassamento da Superstrada a Strada Statale, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri nel 2005, se da un lato mette a posto la coscienza del legislatore, non risolve di una virgola il problema della sicurezza. La statale, gestita dall’ANAS, ha avuto negli ultimi anni un incremento notevole del traffico, dovuto soprattutto al trasporto merci su gomma.