Un progetto tutto al femminile per Avezzano: CSA (Comitato Sorellanza Attiva) e Mamme della pallavolo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Nell’ottobre del 2016 grazie ad un’idea di Sara Laconi, ingegnere civile di Avezzano e appassionata di volley, ed in collaborazione con il Preside Pier Giorgio Basile della scuola “Collodi – Marini” di Avezzano, nasce un progetto relativo alla pallavolo dedicato alle donne (ex giocatrici e non).

Si forma così un gruppo di donne, per lo più mamme i cui figli frequentano la scuola “Collodi – Marini”, che si allena, ancora oggi, presso la palestra della scuola stessa e nel giugno del 2017 esprime la volontà di costituire un’Associazione di promozione sociale.

Nasce così la CSA (Comitato Sorellanza Attiva) che ha l’obiettivo di svolgere attività di utilità sociale a favore degli associati, o anche terzi, senza alcuna finalità di lucro.

Il 16 Dicembre 2017 l’Associazione presenta una interessante iniziativa chiamata “A Natale puoi” organizzando un torneo benefico di pallavolo presso la palestra della scuola “Collodi – Marini” in collaborazione con l’AISLA Onlus (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) grazie all’impegno di un’associata che opera come volontaria nella Onlus e del referente provinciale Marco Norcia. Il ricavato della manifestazione, che ha avuto molto successo grazie anche al contemporaneo svolgimento dei mercatini di Natale nella scuola stessa, viene devoluto interamente all’AISLA.

I nostri gesti di solidarietà sono guidati da una forte convinzione e cioè che solo le persone possono aiutare le altre persone” affermava in quell’occasione il Presidente della CSA Ing. Sara Laconi.

Persone che aiutano persone” questo è stato, e lo è tutt’ora, lo slogan di questo gruppo che vuole avere un’ampia apertura al sociale con un impegno sempre maggiore verso gli altri mantenendo però anche la originaria attività pallavolistica per cui è nata all’inizio e per cui cerca sempre nuove adesioni.

Le mamme/donne che partecipano alle attività di questa associazione sanno di poter avere un momento di svago per loro stesse giocando a pallavolo, distraendosi dallo stress del lavoro e dai ritmi quotidiani ormai sempre più frenetici,  ma al contempo sono consapevoli che possono rendersi utili in ogni attività della CSA promuovendo la solidarietà attiva.

Sto lavorando con le associate a nuovi progetti sempre nell’intento di contribuire al bene della collettività. Vogliamo dare una mano a chi ha più bisogno e aiutare le fasce più deboli. La nostra esperienza per il momento è solo locale ed è ancora agli inizi. Il mio auspicio è che la città di Avezzano, e non solo, partecipi con entusiasmo ai nostri futuri progetti e che ci aiuti a diffondere la nostra idea di solidarietà attiva” dice il Presidente Sara Laconi.

Un progetto, insomma, che vuole fortemente il conseguimento di finalità di carattere sociale, civile, culturale e di ricerca etica e spirituale. Un progetto tutto al femminile per la città di Avezzano.

Per chiunque voglia partecipare alle attività della CSA o voglia dare un sostegno può contattare il seguente numero telefonico 3664238961 o contattare la pagina Facebook “Comitato Sorellanza Attiva”.




Lascia un commento